Cronaca

Anche a Genova si cercano nuove case per gli animali rimasti in un canile a 40 km da Kiev
1 minuto e 9 secondi di lettura

UCRAINA - A soffrire nelle guerre e a perdere la vita non sono soltanto gli esseri umani, ma anche gli animali, specialmente quelli senza padrone che possa prendersi cura di loro. Per questo dall'Italia alcuni volontari animalisti stanno provando a salvare un gruppo di oltre 300 cani di un canile municipale in Ucraina, a 40 km da Kiev. "Una animalista di Milano si sta occupando di questa iniziativa ed è in contatto diretto con una volontaria di Kiev: attorno al canile è tutto distrutto e i volontari non riescono a passare in sicurezza, nemmeno per andare ad accudirli due volte a settimana", spiega Maria Grazia Barbieri, che qui a Genova ha un rifugio per animali che sono stati maltrattati e che si è offerta di ospitare una cagnolina, se riusciranno ad arrivare in Italia.

"I furgoni messi a disposizione degli animalisti sono già al confine con la Polonia che li aspettano, adesso bisogna riuscire a farli arrivare: ci stiamo attivando per trovare delle adozioni qui in Italia e anche in Liguria"

E per ottenere informazioni basta mettersi d'accordo con il rifugio Nomacello di via Monterosato. Attualmente non sono state avviate raccolte fondi perché ci sono due incognite: riuscire a trarli in salvo dal canile e riuscire a portarli dentro il confine italiano senza problemi. "Se la situazione non consentirà di andare a prendere gli animali, speriamo di riuscire a inviare i viveri dall'Italia anche per loro". 

ARTICOLI CORRELATI

Venerdì 04 Marzo 2022

Ucraina, Costa Crociere cancella San Pietroburgo dagli scali

Sono circa 500 i dipendenti di origine ucraina. Il direttore generale Zanetti: "Tutti i colleghi condannano quanto sta succedendo"
Giovedì 03 Marzo 2022

Ucraina e comunali di Genova, Crucioli contro Dello Strologo

La guerra russo-ucraina ha ricadute anche sulla campagna elettorale per le comunali di Genova e contrappone due candidati sindaci, entrambi avvocati, Ariel Dello Strologo e Mattia Crucioli. Il primo, esponente del centrosinistra, sostiene "la violenza russa non si combatte con il pacifismo". Il seco
Venerdì 04 Marzo 2022

Guerra in Ucraina e Covid, Bassetti: "Vaccinare subito profughi ucraini"

I dati mostrano una bassa copertura vaccinale in Ucraina, spiega Bassetti: "La vaccinazione nel popolo ucraino è al 30%, con tripla dose ancora meno del 20"
Sabato 05 Marzo 2022

L'appello disperato dell'ucraina Viktorya sotto le bombe di Chernihiv: "Non so come salvare mia figlia"

La testimonianza drammatica di una mamma ucraina che ha vissuto a Genova per più di 18 anni e che ora vive rintanata nelle cantine con la famiglia
Venerdì 04 Marzo 2022

Ucraino in Liguria rientra per combattere in guerra

L'uomo, un ex poliziotto, viveva ad Ospedaletti, nell'imperiese.
Sabato 05 Marzo 2022

Ucraina, l'esperto: "Le sanzioni dell'Ue lasceranno la Russia in macerie"

RUSSIA - Potrebbero essere le sanzioni economiche imposte dall'Italia e dall'Europa a fermare la Russia in questo conflitto contro l'Ucraina. A dirlo è Matteo Pugliese, ricercatore dell'Istituto per gli studi di politica internazionale ed esperto di sicurezza internazionale, che spiega come "il nost
Venerdì 04 Marzo 2022

Aiuti all'Ucraina, da Genova arrivano medicine e presidi sanitari

La prefettura del capoluogo ligure cerca 250 posti per ospitare i profughi in arrivo
Venerdì 04 Marzo 2022

Oxana, madre coraggio: ha salvato figlie e nipoti da guerra Ucraina

Il terribile racconto dalla patria e l'ansia per i mariti
Venerdì 04 Marzo 2022

Ucraina, il ligure in Slovacchia: "Paese sotto choc, profughi in aumento"

Partito 20 anni fa da Rapallo, in contatto con la Croce Bianca per aiuti
Venerdì 04 Marzo 2022

Ucraina, il direttore dell'Odessa Journal: "Si teme attacco coordinato"

ODESSA - Il direttore dell'Odessa Journal, Ugo Poletti, fornisce un resoconto degli attacchi russi verso la città ucraina di Odessa.
Venerdì 04 Marzo 2022

Ucraina, arrivano i primi camion con gli aiuti: "Grazie Liguria"

Partito da Savona il primo carico è arrivato a Ternopil. Nelle prossime ore arriverà anche il Tir partito da Genova. Ecco come verranno distribuiti
Venerdì 04 Marzo 2022

Guerra in Ucraina, la solidarietà della Liguria tra alloggi e donazioni

LIGURIA - Prosegue la solidarietà della Liguria nei confronti della popolazione ucraina sotto attacco dalle truppe russe. Messo a punto un piano per l'accoglienza nell'attesa delle indicazioni in arrivo da governo e protezione civile nazionale. Per il momento Regione Liguria ha messo a disposizione
Venerdì 04 Marzo 2022

Guerra in Ucraina, aperto il conto corrente per donazioni: le coordinate

Attivato da Regione Liguria presso Banca Carige