Cultura e spettacolo

L'evento ha conquistato un pubblico variegato, felice di poter festeggiare l'anniversario così importante per la città di Genova, nonostante il freddo
4 minuti e 42 secondi di lettura

GENOVA - L'amore per il Porto Antico e la voglia di festeggiare questo speciale anniversario, 30 anni, per la città di Genova sono stati capaci di superare il freddo e il vento e a portare comunque in Calata Falcone Borsellino un pubblico variegato in occasione dell'evento che ha messo insieme musica e comicità. "Essere qui questa sera, nonostante le condizioni proibitive, testimonia il forte attaccamento dei cittadini a quest'area della città", commenta il presidente di Porto Antico Mauro Ferrando ai microfoni di Primocanale. Un'area che 30 anni fa ricucì il Centro Storico al mare, aprì al legame - oggi sempre più stretto - tra Genova e il suo porto. Ecco perché per festeggiarlo non basta tutta la settimana di eventi che fino al 3 di dicembre prevedono ogni giorno tante iniziative in quello che è punto di riferimento nella vita dei genovesi: dopo il dialogo a Porta Siberia con il 'papà', l'archistar Renzo Piano che lo ha disegnato, mercoledì sera è stata la volta del concerto. Sul palco si sono alternati Antonio Ornano, Alfa, Sabrina Salerno e Francesco Baccini: a condurre la serata Dado Tedeschi. 

Renzo Piano: "Waterfront come Porto Antico: avvicina Genova al mare" - RIVEDI QUI L'INCONTRO

Ed è stato un gran bello spettacolo, molto sentito dai presenti che andavano dai giovanissimi fan di Alfa, Andrea De Filippi, che a 22 anni è conosciutissimo in tutta Italia per le sue canzoni, da "Cin Cin" a "You make me so happy" a "Sul più bello" che è anche la colonna sonora dell'omonimo film, fino a tutte le generazioni che hanno riso con la comicità tutta ligure di Ornano, saltato e ballato con super Sabrina Salerno e cantato le canzoni di Francesco Baccini, che ha offerto un'anteprima con il quartetto d'archi tutto al femminile Alter Echo String Quartet ed il chitarrista Michele Cusato del suo concerto in programma al Teatro Sociale di Camogli questa sera in favore di Airc, andato subito tutto esaurito. L'iniziativa gratuita e pensata per tutti i genovesi è piaciuta tanto ai presenti da far venire voglia ai presenti di più concerti e spettacoli come questi anche in inverno, magari in giornate meno rigide o al chiuso. 

Ma l'entusiasmo degli artisti ha saputo scaldare il pubblico. Per un genovese esibirsi a Genova è come tornare a casa e vedere la città dalla Sopraelevata: ognuno di loro, poi, ha un legame speciale con il Porto Antico e lo hanno voluto condividere con Primocanale. Qui, infatti, Alfa ha visto il suo primo concerto all'Arena del Mare e qui ha scritto una delle sue prime canzoni: "Mi fa un effetto strano essere qui sul palco, dopo che da piccolo ero nel pubblico. Genova è la mia città, è bello tornare ogni volta dai miei viaggi o da Milano e rivedere gli amici di sempre". Nelle sue canzoni il cantante parla di sé e dei suoi sentimenti, ma sullo sfondo dei ricordi o dei suoi video c'è sempre un po' della sua città natale.

"E in effetti proprio qui in Porto Antico ho scritto "Dove sei?", ora che ci penso"

E davanti al mare, il Bigo, la Biosfera, e i palazzi storici che si arrampicano sulla collina non poteva che scrivere "Andiamo all'estero che bella Genova però/ Chissà se un giorno noi ci rivedremo non lo so", che ben esprime la vita dei giovani genovesi, divisi tra la voglia di andare via di casa e l'amore per la propria città. Qui Antonio Ornano quando all'età di 11 anni si è trasferito a Genova dalla Spezia ha vissuto per un lungo periodo.

"Vivevo a Ponte Morosini perché mio papà era nella Marina Militare e mi ricordo che prima del '92 per tornare a casa bisognava arrivare a Caricamento entro mezzanotte prima che chiudessero le cancellate o fare un giro lunghissimo fino a Ponte dei Mille: era affascinante, una città nella città. Ma oggi è un luogo splendido dove si intreccia anche la mia carriera, qui ho fatto tanti spettacoli tra cui quello più sentito dopo il lockdown, con una fila lunghissima di spettatori"

Ma il Porto Antico è stato anche ispirazione per uno dei suoi sketch, dato che al pubblico ha raccontato alcune delle sue vicissitudini familiari, tra cui la prima volta alla pista di pattinaggio. E poi qui ha girato anche alcune scene di "Blanca", la serie tv che ha scelto Genova come set. Qui Sabrina Salerno ha mosso i primi passi e da Miss Lido è diventata Miss Liguria e poi l'esordio in tv, un trampolino di lancio per gli anni Ottanta in cui il successo divenne internazionale.  

"Sono profondamente legata alla mia città, qui ci sono nata e ci sono le mie radici. Da giovane, quando l'ho lasciata, mi stava stretta Genova, oggi tornare è bello perché amo tutto di lei, dall'odore del mare al Centro Storico. Un po' meno il vento. Ma è incredibile che più passa il tempo e più mi sento genovese"

Sabrina si sente proprio una genovese 'doc' ed è stata contenta di essere invitata a partecipare a questo evento, ballando alcuni dei suoi grandi successi iconici, da "Born to be Alive" a "Siamo donne". Un altro genovese trapiantato in Lombardia è Francesco Baccini, che ha ritrovato una Genova molto più viva rispetto a tanti anni fa. "Io lavoravo in Porto e mi ricordo quando nel '92 è stata un'emozione unica scoprire quest'area che ha reso Genova una città turistica con l'Acquario e con i locali".

"In quell'occasione feci con Renzo Arbore una versione di Genova Blues con due pianoforti"

E c'era anche Corrado Tedeschi che rimase folgorato da un altro momento di quel 1992: "Qui vidi lo spettacolo di Vittorio Gassman 'Ulisse e la Balena' con l'impianto scenico di Renzo Piano e decisi lì che quella era la mia strada". Così dalla conduzione televisiva passò al teatro. 

 

ARTICOLI CORRELATI

Giovedì 24 Novembre 2022

Porto Antico festeggia i 30 anni con Renzo Piano e due concerti dal 29 novembre al 3 dicembre

Su Primocanale il dialogo con l'archistar e il presidente di Porto Antico Mauro Ferrando in diretta tv e streaming. Ma ecco il programma dei festeggiamenti
Giovedì 15 Settembre 2022

Porto Antico Genova, pronto il molo per i superyacht del Nautico

GENOVA - E' stata inaugurata la nuova banchina F nella darsena del Porto Antico di Genova all'interno dell'area fieristica che si appresta ad ospitare la 62esima edizione del Salone Nautico. Per realizzarla ci sono voluti 80 giorni rispetto ai 131 previsti. A realizzare i lavori CMCI Scarl, impresa
Venerdì 30 Settembre 2022

A Genova tornano i Tedx Talks, sei esperienze d'ispirazione al Porto Antico

Appuntamento domenica 2 ottobre ai Magazzini del Cotone dalle 14:30 alle 19
Martedì 20 Settembre 2022

Sea2See, dal 24 al 26 settembre il cinema di mare al Porto Antico di Genova

Tre serate a ingresso libero presso la Sala Grecale ai Magazzini del Cotone a Genova
Sabato 17 Settembre 2022

Tananai e la Rappresentante di Lista scaldano il Porto Antico di Genova

Il giovane cantautore milanese ha salutato il pubblico ammettendo di essersi abbuffato di focaccia nei camerini
Martedì 29 Novembre 2022

Renzo Piano: "Waterfront come Porto Antico: avvicina Genova al mare. E lì Euroflora 2025"

Il dialogo a Porta Siberia con l'archistar genovese in occasione dei 30 anni di Porto Antico
Martedì 29 Novembre 2022

Porto Antico, ok all'aumento di capitale

L'assessore al Bilancio Piciocchi: "Orgogliosi di aver votato questa misura, contribuirà a dare nuova linfa alla società". Dello Strologo: "Mancava della documentazione che non ci ha permesso di votare a favore né di astenerci"
Lunedì 28 Novembre 2022

Terrazza incontra il Porto Antico: "Conti a posto e grandi prospettive"

https://www.youtube.com/embed/bnlENqTwkRs GENOVA - La storia dei trent'anni del Porto Antico, nato nel 1992 in occasione delle celebrazioni Colombiane per i 500 anni della scoperta dell'America da parte del navigatore genovese Cristoforo Colombo. Il presidente del Porto Antico Mauro Ferrando ospite
Giovedì 24 Novembre 2022

40 anni di Primocanale, gli speciali: Porto Antico

https://www.youtube.com/embed/aTJvy1g3dKU      
Giovedì 17 Novembre 2022

Genova, tre eventi per i 30 anni del Porto Antico

È questo il programma tra momenti di riflessione che si alterneranno a quelli di svago, nell'ambito di un programma trasversale e variegato all'insegna della cultura e del divertimento, in pieno stile Porto Antico
Lunedì 07 Novembre 2022

Genova, in un giorno quasi 10 mila visitano l'Amerigo Vespucci ormeggiata al Porto Antico

I genovesi che non vogliono lasciarsi sfuggire l'occasione di visitarla potranno sfruttare le visite guidate previste per domani