Cronaca

Per il rogo del savonese aperta un'indagine per incendio colposo
2 minuti e 13 secondi di lettura

GENOVA - Altra giornata di incendi in Liguria. Diversi i fronti di fiamme che stanno interessando la regione da Ponente a Levante in queste ore. Quattro giorni di intervento solo nell'albenganese e la conta dei danni che aumenta di ora in ora.

Anche questo martedì la Liguria ha fatto i conti con gli incendi. Avanza l'ipotesi dell'atto doloso con le fiamme favorite dal vento e dal terreno secco. Nel mentre la procura ha aperto un'indagine per rogo colposo a carico di ignoti. 

L'ombra del dolo dietro gli incendi, Giampedrone: "Fatico a pensare siano eventi del tutto naturali" - Leggi qui

Prosegue l'incendio alle spalle di Albenga dove le fiamme hanno distrutto circa 430 ettari e due abitazioni dichiarate inagibili perché devastate dalle fiamme. Tutti gli sfollati residenti nel comune di Albenga sono rientrati a casa così come gli sfollati di Villanova d'Albenga che hanno trascorso la notte fuori casa solo in via precauzionale. In tutto nella giornata di lunedì si sono contate oltre 100 persone sfollate. Restano fuori casa quattro persone, si tratta di uomo e di una coppia con un bambino piccolo. Le fiamme sono presenti in alcuni punti ma sono sotto controllo. Avviata la perimetrazione di un focolaio tramite l'uso dei droni.

Un primo rogo si è sviluppato intorno alle 6 del mattino nei boschi attorno al Cep di Genova Pra'. Si tratta dell'ennesimo caso in poche settimane nella stessa zona. Sul posto l'intervento dei vigili del fuoco per contenere l'avanzata delle fiamme e le pattuglie della polizia locale per monitorare la situazione traffico. Le fiamme hanno interessato la zona di via Martiri del Turchino e via della Benedicta. Una volta spento il rogo è iniziata la bonifica.

Un altro incendio si è sviluppato alle prime luci dell'alba nell'entroterra del Tigullio. Le fiamme hanno bruciato i boschi di Ne in una zona lontana da case e strade nei pressi del monte Zatta in val Graveglia. L'incendio ha riguardato una zona particolarmente impervia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Chiavari e un elicottero regionale. Una volta messe le fiamme sotto controllo è iniziata la bonifica.

Bonifica avviata anche per l'incendio bosco che si è sviluppato nel pomeriggio di lunedì ad Airole. Sul posto restano le squadre di vigili del fuoco e volontari a presidiare l'area e impedire la partenza di nuovi focolai. Durante la giornata ha operato anche un elicottero.

Aveva ripreso invece l'incendio sviluppato già lunedì in zona Panegai nell'imperiese che era stato messo in sicurezza. Sul posto l'intervento dei vigili del fuoco e tre volontari anti incendio boschivo.

Nella notte trascorsa messo sotto controllo anche il rogo nei boschi di Varazze. Qui l'intervento di un elicottero che dopo qualche ora di lavoro si è trasferito a Ne.

 

ARTICOLI CORRELATI

Martedì 09 Agosto 2022

L'uccellino di Del Piero lancia l'allarme: "L'acqua frizzante è introvabile"

Scaffali sempre più vuoti perchè manca l'anidride carbonica
Martedì 09 Agosto 2022

Tatuatore genovese nel libro del Guinness World Record: ha tatuato per più di 61 ore senza fermarsi

Il record strappato a un giovane russo diventato famoso nel 2019 per aver tatuato per 60 ore: il genovese, dopo una lunga e dura preparazione, entra nel libro dei primati battendolo di un'ora e sette minuti
Martedì 09 Agosto 2022

Scontro auto-camion tra Albenga e Andora in A10, due feriti gravi: fino a 10 km di coda

ALBENGA - Incidente poco prime della 7 lungo la A10 tra Albenga e Andora in direzione Ventimiglia. A scontrarsi per cause ancora in fase di accertamento un'auto e un camion. Sul luogo dell'incidente l'intervento della polizia stradale e del personale medico per soccorrere le persone coinvolte. Due
Lunedì 08 Agosto 2022

Genoa, Blessin contento a metà: "Dovevamo difendere meglio ed essere più furbi"

Il tecnico tedesco dopo il successo contro il Benevento: "Sappiamo a che punto siamo ma dobbiamo sempre rimanere sul pezzo"