Sport

Il Genoa di Konko e Murgita sfida la Fiorentina senza paura. Il giovane tecnico che ha rimpiazzato Shevchenko potrebbe giocarsi anche un futuro sulla panchina rossoblu. È vero che nessuno nasconde il fatto che il Genoa punti sul tecnico tedesco Labbadia che però deve ancora liberarsi dall'Hertha Berlino. Così in questi due giorni Konko ha lavorato sodo.

Possibile il 4-3-3 con la conferma di Vanheusden, Hefti, Ostigard e l'ingresso di Calafiori nella retroguardia. Poi il recupero di Rovella in mezzo e l'attacco con Destro, Ekuban e Yeboah. Intanto il mister viola Italiano non si fida della crisi rossoblu: "Brutta classifica, ma sono una squadra che vale di più dei loro punti'.