Porto e trasporti

 

GENOVA - Con quale intensità di vento si blocca l'operatività dei vari terminal del porto di Genova, Vado, La Spezia? Chi detta le regole? Quali sono le motivazioni? Quanto il vento è nemico del porto? Inchiesta di Primocanale su questo tema, passando in rassegna i diversi terminal degli scali di Genova, Savona, Vado e La Spezia. In questa quarta puntata incontriamo il capitano di vascello Alberto Battaglini, capo reparto tecnico amministrativo della Capitaneria di porto di Genova. 

 IN NAVIGAZIONE

“In navigazione la responsabilità è dei comandanti delle singole unità navali che sono tenuti a consultare gli strumenti informatici sull’evoluzione del tempo con ascolto via radio, bollettino meteo e avvisi di burrasca ai naviganti.

MANOVRE IN PORTO

(ingresso e uscita): è sempre responsabilità del comandante della nave il quale valuta e decide anche sulla base delle indicazioni e suggerimenti fornite dal pilota, sempre laddove non sia reso obbligatorio il servizio di rimorchio determinate condizioni particolari per quel tipo di nave. L'uso dei rimorchiatori è facoltativo (valuta il comandante) a meno che non ci sia una ordinanza ministeriale o della capitaneria, solo per certi tipi di navi, e a prescindere dal vento.

ORMEGGIO

Per quanto riguarda invece gli effetti del vento sulle navi all’ormeggio, la responsabilità è individuata nei singoli comandanti delle navi i quali hanno l’obbligo di assicurare la tenuta dell’ormeggio della nave, quindi anche in caso di peggioramento del vento devono provvedere a rinforzare adeguatamente gli ormeggi, chiamando gli ormeggiatori che forniscono il servizio a terra per l’eventuale spostamento o aggiunta di cavi e quindi devono anche loro tenersi aggiornati sull’evolversi del vento a questo scopo la Capitaneria di porto dà maggiore evidenza e facilità di lettura delle condizioni meteo in caso di allerta meteo della Protezione civile della Regione: viene inviata una nota protocollata a tutti gli operatori portuali quindi terminal e agenzie marittime, in modo che ne venga data la massima conoscenza.

CARICO E SCARICO DELLE NAVI

Per quanto riguarda invece gli effetti del vento durante le operazioni commerciali, quindi nel caso specifico operazioni di carico e scarico delle merci da una nave a terra, la responsabilità legata alla sicurezza in ambiente di lavoro è legata al comando nave, attraverso l’ufficiale di guardia in coperta, e al terminal.

PORTO CHIUSO, MITO O REALTÀ?

E' un evento eccezionale che può verificarsi, però ripeto, è un evento eccezionale in quanto il porto prima di tutto è luogo rifugio dove finché è possibile bisogna consentire alle navi e a tutte le imbarcazioni di fare ingresso in sicurezza. Qua a Genova, da quando io sono in servizio questi quattro anni, non è mai accaduto ma ci sono situazioni non legate al vento dove può accadere una parziale o in alcuni casi totale chiusura del porto, ma non è il caso di Genova ma ci sono porti in Adriatico dove in caso di nebbia le ordinanze locali prevedono che le navi cisterna, le navi petroliere cioè che trasportano dei carichi molto pericolosi, non facciano movimenti di ingresso e di uscita dal porto fino a che le condizioni della visibilità non torno a essere sufficientemente sicure.

TAVOLO IGIENE E SICUREZZA IN AUTORITÀ PORTUALE 

In essere da un paio di anni con il compito di mettere insieme tutti i soggetti coinvolti nella sicurezza, noi compresi, per pianificare gli interventi i caso di condizioni meteo avverse".

 

GUARDA TUTTE LE PUNTATE

ARTICOLI CORRELATI

Mercoledì 28 Settembre 2022

L'INCHIESTA - Vento nemico del porto, le competenze della Capitaneria

https://www.youtube.com/embed/QhPzsHWmZfk   GENOVA - Con quale intensità di vento si blocca l'operatività dei vari terminal del porto di Genova, Vado, La Spezia? Chi detta le regole? Quali sono le motivazioni? Quanto il vento è nemico del porto? Inchiesta di Primocanale su questo tema, passando in
Lunedì 26 Settembre 2022

Inchiesta gallerie: patteggiamento Autostrade, Possetti: "Speravamo epilogo diverso, è desolante"

Le parole del presidente del Comitato ricordo vittime ponte Morandi
Giovedì 22 Settembre 2022

Nuovi equilibri, comunità e prospettive per il territorio: l'evento dell'Ordine degli Architetti

https://www.youtube.com/embed/4S9lipL2pa8 GENOVA - Dalle ore 14.30 alle ore 18.45 di giovedì 29 settembre, il Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale ospiterà la conferenza internazionale “NEB LANDS – I territori del New European Bauhaus”. L’evento, organizzato dall’Ordine degli Architetti d
Sabato 24 Settembre 2022

Millevele 2022, tra vento e pioggia una regata spettacolare

L'evento è gemellato con il Salone Nautico e si presenta con un 'nuovo' title sponsor Iren
Mercoledì 21 Settembre 2022

L'inchiesta: il viaggio di Primocanale nel rigassificatore di Panigaglia

Dall’impianto spezzino passa il 5% dei consumi nazionali di gas, una percentuale destinata ad aumentare viste le nuove esigenze