Porto e trasporti

 

Abbiamo incontrato il commendatore Aldo Spinelli con cui abbiamo fatto il punto a 360 gradi sul porto di Genova.

Ha trascorso una bella estate?

“L’estate è andata benissimo, sono andato in Sardegna soprattutto a riposarmi perché dopo un anno così impegnativo… credo veramente che sia l’anno più importante in senso assoluto per il porto di Genova e la città perché finalmente abbiamo definitivamente avviato due opere fondamentali che sono la diga e il tombamento di calata Concenter. Abbiamo aspettato trent’anni ma finalmente ora ci siamo.
Due opere già finanziate che finalmente saranno appaltate entro questo mese di settembre.

“RIEMPIMENTO DI CALATA CONCENTER FONDAMENTALE PER PORTO E CITTÀ"
“Per calata Concenter bisogna dare i meriti chi li ha: è stato fatto un decreto in accordo tra Autorità portuale e Comune di Genova, con 30 milioni di finanziamento: questi 40.000 metri quadrati che verranno a noi assegnati ci daranno la possibilità di liberarne altri 40mila a calata Rubattino quindi sia noi che Msc avremo finalmente gli spazi adeguati per i volumi giusti. Oggi noi non riusciamo a sbarcare le navi per mancanza di spazi. Con quell’opera ci sarà anche più sicurezza nel lavoro perché oggi invece le semoventi non hanno spazi adeguati di manovra. Inoltre ne beneficerà anche la città perché si userà lo smarino e il materiale accumulato dopo il crollo del ponte Morandi, librando anche in questo caso, spazi. oltre a consente la cosa può ambire. Crediamo che l’opera possa essere completata in uno-due anni”.

“CON ALTRI TOMBAMENTI ATTESI, 1 MLN DI METRI QUADRATI IN PIÚ”
“Poi a seguire ci saranno i tombamenti di calata Giaccone, Ignazio Inglese e Massaua quindi diciamo che si potranno venire fuori 1 milione di metri quadrati in più dal mare, che vorrebbe dire a livello di contenitori secondo una stima di Repubblica, tra 4 milioni e mezzo – 5 milioni a Genova, oggi siamo a circa 2milioni e 800mila”.7

“EMERGENZA AUTISTI DEI TIR, POTENZIAMO IL FERROVIARIO”
“Abbiamo i lavori di ampiamento della ferrovia nel nostro terminal, con l’allungamento del binario: abbiamo stanziato oltre 1 milione perché vogliamo incrementare il parco ferroviario perché ormai il parco rotabile purtroppo soffre della carenza di autisti, non se ne trovano quindi i porti di tutto il mondo rimangono congestionati, perché non si riesce a consegnare la merce. Oggi noi facciamo 15 treni alla settimana ma vorremmo arrivare a 25. Avevamo previsto di finire i lavori entro il 30 settembre ma andiamo più lunghi perché ci sono delle controversie burocratiche ma entro ottobre saremo pronti e nel frattempo lavoriamo con sulla ferrovia vecchia”.

“CAMPAGNA ELETTORALE: LA SINISTRA PER ANNI HA LITIGATO E FATTO POCO”
“Che cosa chiedo ai candidati? Io credo che sia importante non chiedere tanto ai politici ma soprattutto i con i due commissari abbiamo, sia il commissario per la diga foranea sia il commissario per le opere portuali, perché con tutta questa burocrazia la politica può fare poco, la dovremmo cancellare… Ringraziando Dio in questa città e in questa regione abbiamo finalmente gente che lavora, che dice e fa le cose, perché abbiamo assistito in questi ultimi trent’anni purtroppo (a parte l’era Biasotti) a una sinistra che ha solo litigato e ha fatto poco. Ecco, le ultime opere sono state nel ‘90 il Porto Antico”.

“PRIORITÀ SUPERARE LA CRISI ENERGETICA”
“Io credo che noi dobbiamo prima di tutto superare questa crisi energetica perché le materie prime sono salite alle stelle, del +200-300% in più. Oggi non c’è una impresa che ti faccia il lavoro chiavi in mano, sono tutti vincolati agli aumenti dei prezzi. Le faccio l’esempio del gasolio, del cemento, del ferro, che sono schizzati. I politici devono soprattutto chiedere all’Europa perché l’Italia da sola può fare poco. Servono come per la pandemia, degli aiuti per le famiglie che sono in sofferenza”.

“ROSSI HA RAGIONE QUADRUPLICAMENTO SU TORTONA-MILANO”
In merito al dibattitto aperto dall’editore di Primocanale Mauruzio Rossi sul quadruplicamento della Tortona-Milano a velocità ridotta, “credo che abbia ragione perché non si possono sempre fare le opere e lasciarne un pezzo da fare, la Tortona- Milano è un imbuto. Il quadruplicamento a velocità normale è quello che ti consentirebbe in un’ora di andare a Milano oppure a un milanese di venire in Liguria, quindi potrebbe aumentare il numero di residenti e anche il mercato immobiliare ne gioverebbe. Oggi molti evitano la Liguria , pur con le sue bellezze, per paura delle code”.

VENDITA QUOTE GRUPPO: “GUAI A PORTARMI VIA LA MAGGIORANZA!”
“La trattativa che le banche stanno facendo per conto del fondo sta andando avanti però gli esiti non li sappiamo, perché noi non siamo coinvolti in prima persona. Noi le quote di maggioranza ce le teniamo, guai al mondo, non me la porta via nessuno!”

“CON MSC TUTTO BENE, STIAMO PRFEZIONANDO ALCUNI PUNTI”
“Con Msc tutto bene, stiamo perfezionando alcune cose”.

GENOA: “BRAVO BLESSIN, CARTE IN REGOLA PER TORNARE IN A”
“Sabato ho visto tre grandi partite, una più bella dell’altra, ma quella del Genoa è stata proprio la più affascinante perché era sempre in vantaggio e purtroppo con quel 3 a 3 è rimasto un po’ l’amaro in bocca perché veramente ormai sembrava una bella vittoria che il Genoa si meritava… ma bisogna fare i complimenti all’allenatore Blessin perché tutti gli davano 3-4-5 partite invece io credo che abbia tutti i numeri e le carte in regola per tornare in serie A, manca solo ancora una ciliegina sulla fascia, secondo me. E poi con 20.000 abbonati l’uomo che mancava lo fa la tifoseria”.

“BRAVO MAURIZIO ROSSI, ABBIAMO VINTO IL RALLY DI SANREMO!”
Prima di salutarci, il commendatore Spinelli mostra sulla scrivania una brochure dell’auto R5 Evo Primocanale Motori gruppo Spinelli: “Abbiamo vinto finalmente il rally di Sanremo, dopo cinquant’anni Maurizio Rossi ha avuto una grandissima soddisfazione, il vostro editore era proprio contento e mi ha mandato un quadro che ho nell’altro ufficio. In bocca al lupo a Primocanale e a Maurizio che se lo merita veramente, Primocanale è fenomenale, da quella Terrazza vedi tutta la bellezza di Genova!”