Politica

 

ROMA - La crisi di Governo innescata dal Movimento 5 Stelle ha portato alle dimissioni di Mario Draghi: "La Lega e Forza Italia hanno preso la palla al balzo offerta da Giuseppe Conte - commenta la deputata di Italia Viva e Presidente della Commissione Trasporti alla Camera Raffaella Paita -. Purtroppo le prospettive, ora, non sono buone: spread alle stelle, Paese che rischia di essere ulteriormente messo in difficoltà perché non ha completato quegli iter fondamentali a combattere il rincaro delle bollette, le conseguenze della guerra e tutto il resto. Saremo anche più deboli a livello europeo, un paese con il nostro debito pubblico dovrebbe capire l'importanza di avere alla guida un personaggio come Mario Draghi, che è una personalità riconosciuta a livello europeo".

Poi spiega: "Io sono impegnata sulla vicenda dei marittimi che lavorano nel settore nautico, ero riuscita con una nota interpretativa a fare un passo in avanti, ma per essere certi che questo valga avevo presentato emendamento: ora si ritroveranno con nessun risultato. Questo è responsabilità di quei partiti che hanno utilizzato l'occasione dei 5 Stelle per mandare a casa Draghi, senza completare gli impegni che avevamo programmato per la Regione. Si viaggia verso l'esercizio provvisorio ma per la Liguria è una catastrofe".

L'ipotesi più accreditata è che si possa andare alle urne in autunno: "Chiaro che oggi si apre scenario diverso per Italia Viva che starà stabilmente in un campo di forme riformiste - spiega Paita -, con l'esperienza di Draghi, per offrire un'opzione seria. Speriamo che il Pd riesca a rompere senza ipocrisie con il Movimento 5 Stelle e immagini di costruire un percorso con le forme riformiste che in questa nostra Liguria vedremo da chi saranno indossate. Toti ha detto cose molto giuste, vedremo se ci saranno le basi per costruire una iniziativa comune. Non solo dal punto di vista del campo largo, qui sicuramente ci sarà chiarezza, è quello che mi auspico. Io monitorerei anche quello che sta succedendo in Forza Italia, molti moderati pensano che il partito abbia sposato la linea Salvini, Gelmini e Brunetta però sono usciti. Bagnasco e Cassinelli, come possono stare in una forza politica così sbilanciata?".

Poi conclude: "Io sono stata in prima linea per la Liguria, in questo momento chi vuole fare per la regione e il paese non può che scegliere il campo riformista, alternativo a sovranisti e populisti".

ARTICOLI CORRELATI

Giovedì 21 Luglio 2022

Valente (Insieme per il Futuro): "Scelta di Conte incomprensibile se non al fine del consenso elettorale"

https://www.youtube.com/embed/PeygxvmUHuQ ROMA - La crisi di Governo è stata innescata dal Movimento 5 Stelle e dalle fila di Insieme per il Futuro, il nuovo partito fondato dall'ex leader dei pentastellati Luigi Di Maio, si alzano voci di critica: "Le azioni di Conte di ieri dimostrano un po' la s
Giovedì 21 Luglio 2022

Crisi Governo, Pastorino (Leu): "Con elezioni vicine M5S e Lega hanno perso lucidità"

https://www.youtube.com/embed/z9kk_vdaLFg ROMA - Anche il deputato ligure di LeU e segretario di presidenza alla Camera, Luca Pastorino commenta la Crisi di Governo: "Nel discorso del mattino Draghi ha messo all'angolo il centrodestra che si è risentito, nella replica gli schiaffi erano rivolti al
Giovedì 21 Luglio 2022

Bagnasco: "Avevamo chiesto un Draghi bis con alcuni cambiamenti"

https://www.youtube.com/embed/6OZlswxycuE ROMA - "Di fatto la crisi è stata innescata da Conte e tutti gli elementi portavano poi a situazione difficilissima". È questo il commento di Roberto Bagnasco, coordinatore regionale di Forza Italia, che poi aggiunge: "Noi abbiamo chiesto al presidente un D
Giovedì 21 Luglio 2022

Crisi Governo, Crucioli (Uniti per la Costituzione): "Draghi non era interessato a proseguire"

https://www.youtube.com/embed/WoooSDp9zX4  ROMA - "Sono certo che volesse diventare presidente della Repubblica, non so quanto interesse avesse con la presidenza del Consiglio in vista delle negatività che ci aspettano questo autunno". È questo il commento di Mattia Crucioli, senatore di Uniti per
Giovedì 21 Luglio 2022

Rixi (Lega): "Secondo me Draghi ha deciso di lasciare il governo dal momento in cui ha dato le dimissioni"

https://www.youtube.com/embed/LxThmEZ6y24 ROMA - La Lega è stato uno dei partiti protagonisti nella caduta del Governo Draghi, che nel discorso pronunciato ieri mattina ha criticato alcune scelte del carroccio. Il deputato e leader ligure del partito Edoardo Rixi commenta le parole dell'ormai ex Pr