CRONACA


Amianto nel ponte: il comitato di cittadini presente un nuovo esposto

luned́ 03 giugno 2019
Amianto nel ponte: il comitato di cittadini presente un nuovo esposto

GENOVA - Il comitato Liberi Cittadini di Certosa e l'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona) hanno integrato per la seconda volta l'esposto-querela presentato in Procura a Genova lo scorso 20 febbraio 2019 per chiedere maggiori controlli sull'uso degli esplosivi in relazione alla demolizione della Pila 8 dell'ex viadotto Morandi. Nel documento il comitato chiede "l'apertura di nuove indagini sull'uso dell'esplosivo per l'abbattimento delle pile 10 e 11".

Secondo Ona e il Comitato di Certosa "la popolazione, nonostante la presenza di date ufficiose riguardo l'esplosione del ponte, non sarebbe stata messa a conoscenza adeguatamente di questa intenzione e di alcuni temi connessi come l'evacuazione e lo stoccaggio e il trasporto dei detriti delle due pile fatte saltare in aria con la dinamite".

"Al di là di tutte le rilevazioni e le valutazioni - scrive nella nota il presidente di Ona Ezio Bonanni -, temiamo ci sia un grave rischio per la salute dei cittadini e insistiamo perché venga applicato il principio di precauzione e venga rimosso alla radice ogni forma di rischio, con riferimento alle popolazioni investite del crollo del ponte". Il tema dell'amianto presente nel manufatto, rende impossibile pensare a una "soglia rischio 0" per la popolazione dei due quartieri più vicini al Morandi, Certosa e Sampierdarena. Gli enormi piloni del ponte, inoltre, andrebbero a cadere sul terreno del Parco Ferroviario contenente amianto e altre sostanze cancerogene, così come dimostrano le analisi effettuate sul pietrisco dalla stessa struttura commissariale.

- I VIGILI DEL FUOCO:

Anche iI sindacato Usb che rappresenta i vigili del fuoco attraverso una nota spiega che hanno deciso "di estendere l'esposto a tutto il territorio nazionale tramite i Coordinatori Regionali dei Comandi intervenuti nel crollo Ponte Morandi, al fine di sensibilizzare le Istituzioni affinchè si parli definitivamente delle possibili ricadute sanitarie che i Pompieri saranno costretti ad affrontare nel futuro prossimo".


Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place