Cultura e spettacolo

1 minuto e 59 secondi di lettura

GENOVA - Sono stati infatti 81.886 i visitatori, dallo scorso 16 novembre, giorno dell'inaugurazione, fino al lunedì di Pasquetta, il primo aprile: un grande successo per la prima mostra che Genova ha ospitato dedicata alla straordinaria pittrice Artemisia Gentileschi. 137 i giorni di apertura totali che hanno visto una grande affluenza di turisti, oltre che di genovesi. Artemisia che è divenuta un'icona pop, andando "ospite" al Festival di Sanremo nell'atrio dell'Ariston, come già era accaduto nel 2023 con Rubens. Artemisia le cui opere si sono sposate con le sale dell'Appartamento del Doge di Palazzo Ducale. Artemisia e un allestimento, quello del curatore Costantino D'Orazio e dei produttori Arthemisia, che ha fatto discutere, tra polemiche attorno alla tanto discussa 'stanza dello stupro' e persino una protesta che ha portato a lanciare vernice rossa sulle pareti e sulla moquette, oltre a coprire con dei teli neri le opere di Agostino Tassi, colui che violentò la giovane pittrice. 

Genova, blitz di tre attivisti alla mostra di Artemisia: vernice rossa e teli neri sui quadri dello stupratore - L'ACCADUTO

Un successo in cui a parlare sono stati oltre 50 tra i maggiori capolavori di una delle artiste più potenti della storia, dalla vita appassionante, dolorosa, ricca di colpi di scena e di passione. I visitatori, provenienti da quasi tutte le regioni di Italia e anche dall'estero, hanno manifestato un gradimento molto alto rispetto alla media, con una maggiore percentuale di commenti positivi sia sulle scelte curatoriali che sull'allestimento e la cura per testi, audioguide e tanto altro. 

Artemisia e quella "stanza dello stupro" che divide a Palazzo Ducale - IL COMMENTO

"Coraggio e passione", questo il sottotitolo della mostra che lascia Genova dopo aver ribadito il messaggio di contrasto alla violenza sulle donne e rivendicato l'importanza di una delle pittrici più amate dal pubblico, forte, indipendente, libera, nonostante la sua vita che fu costellata di drammi personali. Adesso lo spazio ospiterà dal prossimo 25 aprile un allestimento interamente prodotto da Palazzo Ducale, "Nostalgia", che si propone di esplorare questo sentimento ambivalente, attraverso un percorso tra le arti figurative a cavallo tra Ottocento e Novecento. Un viaggio che analizza questa sensazione, non per forza soltanto negativa, attraverso l'arte di alcuni grandi come Giacomo Balla, Galileo Chini, Gino e Adolfo Coppedè, Giorgio De Chirico, Lucio Fontana, Francesco Hayez, Jean Auguste Dominique Ingres, Arturo Martini e le parole di celebri cantori di questo sentimento come Dante, Foscolo, Leopardi, Byron e Proust.

ARTICOLI CORRELATI

Sabato 30 Marzo 2024

Vernice rossa per protesta alla mostra di Artemisia: "Anche lei avrebbe condannato il gesto"

Condanna da parte delle istituzioni delle modalità di questa protesta, che ha impedito al pubblico di vedere l'allestimento per alcune ore
Venerdì 29 Marzo 2024

Genova, blitz di tre attivisti alla mostra di Artemisia: vernice rossa e teli neri sui quadri dello stupratore

Tre giovani di "Bruciamo tutto", legati al collettivo di "Ultima generazione", hanno contestato la spettacolarizzazione dello stupro e la presenza dei quadri di Agostino Tassi. I tre sono stati portati via di peso dalle forze dell'ordine
Martedì 13 Febbraio 2024

Artemisia e quella "stanza dello stupro" che divide a Palazzo Ducale

C'è qualcosa che non comprendo fino in fondo nelle polemiche che avvolgono da diverse settimane la soprannominata "stanza dello stupro" nella mostra che porta a Palazzo Ducale la forza e la storia di una pittrice straordinaria come Artemisia Gentileschi, una donna prima di tutto simbolo dell'intrapr
Lunedì 26 Febbraio 2024

Dal coro Monte Cauriol a Danilo Rea e Artemisia: la settimana al Teatro Sociale di Camogli

Tanti appuntamenti in programma che vanno dal jazz alla prosa, dalla musica corale alla storia dell'arte
Lunedì 12 Febbraio 2024

Artemisia a Palazzo Ducale, un cartello di avviso per "la stanza dello stupro"

GENOVA - Una stanza in penombra, un letto che si colora di sangue, le parole che riecheggiano nella sala, che Artemisia Gentileschi usò nel 1612 per difendersi dal suo stupratore, Agostino Tassi: al centro delle polemiche da diverse settimane c'è la ribattezzata "stanza dello stupro", all'interno de
Sabato 10 Febbraio 2024

Artemisia e il no alla violenza sulle donne all'ingresso del Festival di Sanremo

SANREMO - Artemisia osserva tutti, cantanti, giornalisti e l'immensa macchina del Festival di Sanremo al Teatro Ariston. Dagli occhi della sua Giuditta con in mano la testa di Oloferne arriva il suo monito, il suo no alla violenza sulle donne, con quell'espressione fiera che rivendica la parità di g
Giovedì 01 Febbraio 2024

La Liguria al Festival di Sanremo con mortaio gigante, Artemisia e baci da cartolina

GENOVA - La Liguria va al Festival di Sanremo: anche quest'anno la vetrina offerta da un evento di portata nazionale come la kermesse canora, giunta alla 74esima edizione, sarà un'occasione da non perdere per promuovere il territorio. E allora sono diverse le iniziative di promozione turistica messe
Sabato 18 Novembre 2023

Vittorio Sgarbi al Ducale: “Con Artemisia si racconta una storia contemporanea”

Il celebre critico d'arte è stato la guest star della presentazione della mostra
Venerdì 17 Novembre 2023

Da Artemisia Gentileschi al 'Werther', gli appuntamenti del weekend in Liguria

A Murta secondo fine settimana dedicato alla Festa della zucca, a Rapallo 1^ edizione della Festa del Cioccolato Artigianale
Mercoledì 15 Novembre 2023

A Palazzo Ducale il coraggio e la passione di Artemisia Gentileschi

La mostra sulla grande pittrice del seicento resterà aperta fino all'1 aprile
Venerdì 06 Ottobre 2023

Artemisia Gentileschi, Calvino, McCurry e Salgado: ecco il programma di Palazzo Ducale

Fitto calendario tra mostre, incontri e festival per la stagione 2023/2024, il tutto in un anno in cui cambierà il direttore e partiranno i lavori per l'accesso a Torre Grimaldina
Venerdì 06 Ottobre 2023

Palazzo Ducale svela il programma, da Calvino ad Artemisia e McCurry

Gli appuntamenti a Palazzo per il 2023/2024, aspettando il nuovo direttore