Cronaca

GENOVA - Salvato mentre tentava il suicidio: è accaduto il primo giorno del nuovo anno all'interno del carcere di Marassi a Genova, dove un detenuto si è appeso alle grate della finestra con un lenzuolo.

Trovato dagli agenti della penitenziaria, è stato liberato dal cappio e messo in salvo grazie alle manovre di primo soccorso subito effettuate. 

L'uomo, un rumeno di 33 anni, è in carcere per scontare una pena per reati di estorsione e lesioni personali fino al 2025. Ha evitato la morte grazie alla rapidità e all'efficacia dell'intervento dei poliziotti. Ora è ricoverato in ospedale nel reparto di rianimazione. 

ARTICOLI CORRELATI

Martedì 14 Dicembre 2021

Carcere di Marassi, detenuto distrugge tre celle e incendia materasso

Caos e fiamme nelle carceri liguri. Nella giornata di ieri, un detenuto di origine nigeriane, già protagonista di alcuni danneggiamenti, di resistenza e di aggressioni, ha distrutto in una sola giornata tre celle ed ha poi incendiato un materasso ed altri oggetti, appartenenti al carcere di Marassi,
Venerdì 10 Dicembre 2021

Genova, detenuto a Marassi incendia cella e aggredisce gli agenti

GENOVA - Dà fuoco alla cella e poi aggredisce gli agenti di polizia penitenziaria che lo hanno salvato. Alle 20 di ieri un detenuto, nordafricano, ha compiuto l'ultimo di una lunga serie di atti violenti messi a segno dallo stesso nelle carceri di tutta Italia, dando fuoco ad un materasso che ha fat
Domenica 05 Dicembre 2021

Al carcere di Marassi sputi e celle sfasciate: ancora violenza

Due segnalazioni da parte del sindacato per gravi aggressioni agli agenti di polizia penitenziaria