Cronaca

SESTRI LEVANTE - Tre violazioni per guida in stato di ebbrezza e una denuncia per furto. Sono i risultati dei servizi preventivi del nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Sestri Levante in quest'ultimo fine settimana.

La prima denuncia per guida in stato di ebbrezza è stata accertata dopo un incidente stradale avvenuto a Sestri Levante, dove un ciclista ubriaco ha investito un pedone, che fortunatamente non è rimasto ferito gravemente. Un altro incidente stradale, avvenuto a San Salvatore di Cogorno, un 20enne di nazionalità marocchina sprovvisto di patente, mentre si trovava alla guida di una Ford, di proprietà di un amico. Il giovane ha perso il controllo del veicolo andando a schiantarsi contro una Renault regolarmente parcheggiata a lato della strada.

Il conducente, alla prova dell’etilometro, aveva un tasso alcolemico superiore al doppio previsto dai limiti di legge. Infine è stata denunciata anche una 40enne, anche lei ubriaca alla guida di uno scooter.

La denuncia per furto è partita dopo che i carabinieri sono intervenuti per una bici rubata: il ladro è stato trovato poco dopo in una strada vicina.

ARTICOLI CORRELATI

Mercoledì 20 Luglio 2022

Si mette alla guida completamente ubriaco e si schianta: patente ritirata

Protagonista un 40enne il cui tasso alcolemico è risultato essere di 3,40g/l quando il massimo consentito alla guida è di 0,5g/l
Sabato 11 Giugno 2022

Genova, investe ragazzo sulle strisce e scappa: arrestato, era ubriaco

Il 25enne ha riportato un trauma cranico ed è stato intubato e trasportato in codice rosso all'ospedale
Mercoledì 08 Giugno 2022

Genova, incidente mortale in Sopraelevata: il ragazzo alla guida della moto era ubriaco

Ancora una vittima lungo le strade del capoluogo ligure in questo 2022
Sabato 21 Maggio 2022

Sestri Levante, ubriaco schiaffeggia barista e si scaglia sui carabinieri: arrestato

L'uomo, in evidente stato di ubriachezza, pretendeva che il barista gli continuasse a servire da bere, al rifiuto dell'esercente ha iniziato a servirsi autonomamente rifiutandosi, però, di pagare