Cronaca

GENOVA - Avanza l'ipotesi di un atto doloso. Ancora una volta potrebbe essere stata la mano dell'uomo ad appiccare l'incendio che dall'una di notte ha interessato la zona boschiva sulle alture di Pra' al Cep a Genova. In breve tempo le fiamme alimentate dal vento hanno divorato metri di vegetazione resa secca dai lunghi mesi senza pioggia.

La zona colpita dalle fiamme è quella lungo via 2 Dicembre 1944 e via Novella. Il rogo ha interessato anche due abitazioni dell'edificio al civico 79 di via 2 Dicembre 1944: si tratta degli appartamenti al piano terra e al penultimo piano con le fiamme che hanno lambito i balconi. I residenti visto la situazione sono usciti per sicurezza dalle proprie case. L'intervento dei vigili del fuoco e i getti degli elicotteri hanno permesso di allontanare le fiamme prima che queste si estendessero alle abitazioni. Nessuno è rimasto ferito o intossicato. Via Novella e limitrofe sono state riaperte al transito veicolare verso le 11 del mattino, stessa ora in cui l'elicottero ha smesso di lavorare all'incendio.  

Diversi residenti quando il fuoco lambiva le case sono scesi in strada in via precauzionale. Sul posto l'intervento dei vigili del fuoco e dei volontari dell'antincendio boschivo oltre agli agenti della polizia locale. Sono state chiuse temporaneamente le intersezioni tra via Novella, Martiri del Turchino e via Benedicta e anche quella tra via De Sanctis, via Novella e via 2 Dicembre 1944.

L'allarme è scattato in piena nottata intorno all'una. Due elicotteri sono rimasti impegnati con i getti d'acqua per contenere l'avanzata delle fiamme. Due squadre di vigili del fuoco sono arrivate dalla centrale di Savona e da Varazze in supporto ai colleghi genovesi. Dopo diverse ore di intervento solo intorno alle 8,30 la situazione è stata messa sotto controllo. Tutti i residenti degli edifici hanno potuto fare rientro nelle proprie abitazioni. 

Ancora da chiarire le cause che hanno fatto scaturire l'incendio ma l'ipotesi più plausibile è quella di un atto doloso. Le ulteriori indagini faranno definitivamente chiarezza. Già in passato la zona di Voltri è stata interessata dalle fiamme con incendi che si sono dimostrati poi essere di tipo doloso.   

L'assessore alla Protezione civile di Regione Liguria Giacomo Giampedrone ha fatto il punto della situazione: "Visto la situazione avevamo anche chiesto il raddoppio dei mezzi. I vigili del fuoco hanno operato soprattutto per contenere l'avanzata delle fiamme e allontanarle dalle case. L'assessore alla protezione civile del Comune di Genova Sergio Gambino spiega: "L'incendio di questa notte sembrava quasi domato poi ha ripreso. Gli abitanti di un edificio sono stati fatti sfollare per ragioni di sicurezza in via temporanea". 

Nella notte vigili del fuoco impegnati anche per un altro incendio che è divampato alle spalle di Arenzano. Il rogo in questo caso ha interessato la zona boschiva di passo della Guetta. A lungo i pompieri sono rimasti impegnati per spegnere le fiamme. Incendio messo sotto controllo ma con alcuni focolai ancora attivi. Sul posto sono rimasti a presidiare i volontari con i vigili del fuoco dirottati sul rogo di Genova.   

(Video e foto del coordinamento volontari antincendio boschivo)  

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Venerdì 29 Luglio 2022

Vecchioni nella 'sua' Sestri Levante: "Liguria patria di cantautori, voglio vivere fino a 100 anni per ricordarli"

Gran finale per le notti bianche di Regione Liguria, il cantante ha incantato tutte le generazioni e ha portato sul palco una canzone intitolata proprio con il nome della città del Tigullio
Venerdì 29 Luglio 2022

Elezioni politiche, Fratelli D'Italia: "Toti non faccia l'errore di allearsi con chi l'ha denigrato"

L'assessore del Comune di Genova Sergio Gambino: "Non vorremmo che per un interesse politico personale prendesse una decisione anche abbastanza innaturale"
Giovedì 28 Luglio 2022

Elezioni politiche, Avvenente (Italia Viva): "Più verde per la città di Genova"

https://www.youtube.com/embed/XWOxB1KIqME
Venerdì 29 Luglio 2022

Tragedia al lago di Vobbietta, trovato morto un uomo

L'uomo di circa 60 anni aveva fatto perdere le sue tracce in serata. Il ritrovamento del cadavere nel cuore della notte
Giovedì 28 Luglio 2022

Colta da malore mentre percorre scalinata sotto il sole, turista soccorsa alle Cinque Terre

E' successo alle 13 a Monesteroli, dove una 62enne è stata colta da tachicardia
Giovedì 28 Luglio 2022

Telefonate indesiderate, Assoutenti sul nuovo registro: "Passo avanti ma si poteva fare di più"

https://www.youtube.com/embed/cCf1D9hv4UI GENOVA - Telefonate indesiderate, mancanza d'acqua e conseguente caro bollette. Sono questi i temi toccati dal presidente di Assoutenti Liguria Furio Truzzi, durante il collegamento con Primocanale.  Al primo tema si collega infatti la normativa che ha int