Sport

Il sabato del Genoa sarà di quelli che non si dimenticheranno. In mezza giornata si decide il suo presente e soprattutto il futuro. Si comincia con il bilancio che Preziosi non vuol approvate sebbene quei conti in profondo rosso lì abbia fatti lui, mentre la proprietà americana del Grifo è pronta a chiedere un arbitrato perché non vuole concedere altro all'ex presidente.

Dai debiti oltre i 250 milioni ad altri numeri sinistri, quelli della classifica che alla sera dopo le 20 sarà  più chiara per i rossoblù. Inutile girarci intorno per restare in A, per difendere i 15 anni in massima categoria occorre vincere e basta sapendo addirittura che per Sturaro e compagni potrebbe non bastare.

In fondo la squadra di Blessin più volte sull'orlo della resa e poi di nuovo in piedi ora in questo match drammatico con una Sampdoria pure in bilico, ha paradossalmente meno da perdere e quindi può giocare non certo con il cuore nelle rose, ma alla va o la spacca. Giampaolo, mister blucerchiato è un tabù per il Genoa e ci proverà questo tecnico tedesco, arrivato a sorpresa dopo il tragico Shevcenko, a dargli il primo dispiacere in un derby. Come? Qui sta il punto. Corsa, agonismo, pressing, sacrificio sono gli ingredienti che può usare Blessin. Si, si questo il suo Genoa, senza molta qualità, non ha quasi mai tradito i tifosi.

Ecco, il popolo rossoblù merita rispetto da parte di giocatori e dirigenti che sono stati trattati con i guanti nella speranza di un domani migliore definitivamente senza Preziosi che continua a volteggiare sulla testa di tutti. Fin qui sole 3 vittorie eppure mai un fischio. Sirigu e gli altri pensino alla maglia pesante che indossano, cerchino di meritarsi questo affetto ricevuto. Tocca a voi, glielo dovete. La difesa con Ostigard, Bani e Vasquez è tota, in mezzo con Badelj in tanti sono risorti e chissà che in avanti Destro e gli altri trovino quei guizzi che possa rendere il sabato del Genoa indimenticabile per l'onore e non solo.

ARTICOLI CORRELATI

Giovedì 28 Aprile 2022

Sampdoria-Genoa verso il tutto esaurito: superata quota 29mila

Si va verso il tutto esaurito per il derby di Genova, in programma sabato 30 aprile alle 18. Sono già stati venduti oltre 29mila biglietti: esauriti i tagliandi per la Gradinata Nord e la Gabbia Nord.Sul fronte blucerchiato, restano circa 3000 biglietti per i Distinti mentre sono esaurite la Gradina
Giovedì 28 Aprile 2022

Derby, un altro Genoa cerca il riscatto per il Ko dell'andata

 GENOVA-La dura sconfitta per 3-1 subita all'andata nel derby merita un riscatto. Il 10 dicembre scorso i blucerchiati ebbero la meglio senza troppi problemi sul Genoa che si accontentò del gol della bandiera, siglato da Destro che non era partito titolare per infortunio. Ma quello di sabato sarà u
Giovedì 28 Aprile 2022

Derby della Lanterna affidato a Maresca: sarà la prima stracittadina per il fischietto campano

11 incroci con la Sampdoria, 14 con il Grifone
Mercoledì 27 Aprile 2022

Derby, Zangrillo e Blasquez a Pegli per caricare il Genoa

GENOVA - Gli esercizi di riscaldamento poi la partitella a ritmi elevati sotto lo sguardo del tecnico Blessin. A bordo campo invece c'è il presidente Alberto Zangrillo che ha voluto dimostrare la vicinanza della dirigenza in vista del derby di sabato tra i più importanti degli ultimi anni. Accanto a
Giovedì 28 Aprile 2022

Aria di derby, il chirurgo genoano: "Il Genoa per me è come avere un figlio poco sveglio"

https://www.youtube.com/embed/bul4hw8sbsQ