Sport

Spezia-Bologna, in programma sabato 27 novembre alle 15 al Picco, sarà molto importante per la salvezza. La prevendita procede a buon ritmo e le Aquile avranno bisogno del sostegno del loro pubblico, per aver ragione di una squadra emiliana reduce dall'inopinato tonfo interno con il Venezia, firmato proprio dall'ex spezzino Okereke. Infatti il gruppo "Orgoglio Spezzino", tra le componenti più influenti della curva Ferrovia, lancia un appello a tutti gli altri tifosi e alla città stessa per riempire lo stadio e far pesare il fattore campo nella sfida con il Bologna. "Ci sono appuntamenti a cui il popolo bianco dell'Alberto Picco sente di esser chiamato non solo a partecipare ma ad esserne fattore fondamentale e decisivo" è la sintesi dell'appello.

Sul fronte societario, si spera che il TAS di Losanna sconfessi le precedenti pronunce Fifa sul blocco biennale del mercato dovuto proprio a irregolarità nell'ingaggio di alcuni stranieri tra cui ancora Okereke. Nel frattempo il ds Pecini si trova alle prese con la situazione dei rinnovi dei giocatori in scadenza immediata o prossima. Secondo indiscrezioni, il dirigente ha trovato il punto di intesa con Maggiore e Gyasi per un prolungamento fino al 2025, naturalmente con adeguamento economico, mentre per altri elementi importanti come Nzola, Sala, Ferrer e Verde si dovrà arrivare al dunque in tempi brevi. Discorso a parte per Provedel, che ormai ha vinto la concorrenza di Zoet ma la scorsa estate aveva ricevuto proposte da altri club di A, tra cui le due genovesi.

La partita sarà diretta dall'arbitro Luca Massimi di Termoli.