Sport

1 minuto e 21 secondi di lettura

Diecimila persone in piazza per correre in libertà. C'è chi ha fatto la Mezza di Genova, chi il Campionato Italiano Master e chi semplicemente si è dedicato alla Family. "Una festa bellissima con numeri davvero importanti" commenta il sindaco Marco Bucci alla partenza delle gare che hanno coinvolto tutto il centro città e anche la strada Sopraelevata.

La Mezza Maratona di Genova è stata vinta da Jena Sintayehu Dinksa (1:05:08), seguito da Waki Gische Abdi (1:05:11) e Waithira Simon Mwangi (1:05:21).  Il primo italiano in classifica è Simone Peyracchia della Podistica Valle Varaita, arrivato quinto in un’ora, 10 minuti e 9 secondi.
Ad oggi resta quindi imbattuto il record di un'ora, 2 minuti e 41 secondi, 'staccato' nell'edizione 2014 dal kenyota Benard Bett Kiplanga

Per la categoria femminile sul gradino più alto del podio Berhe Hajer Kaksay (1:17:24).

Per quanto riguarda la 'CorriGenova' non competitiva, il primo a tagliare il traguardo in ordine cronologico è stato Luca Schiasselloni, seguito da Fabio Scognamillo e Alberto Di Santo. L'ordine cronologico di arrivo femminile, invece, vede Martina Rosati, Eleonora Domina e Michela Caruso.

Campionato Italiano Master, categoria maschile Master 85: vince Giuseppe Damato, 88 anni. Per la Master 80 medaglia d’oro per Camillo Pavese. Nella categoria Senior 75 vince Giovannino Mocci. Per la Senior 70 vince Giovanni Catto. 

Per quanto riguarda il Campionato Italiano Master, categoria femminile Senior 80, il titolo italiano va a Franca Monasterolo. Per la Senior 75 vince Mariella Pellerei. Nella Senior 70 vince Silvia Bolognesi, che ha realizzato anche il record del mondo nella sua categoria, proprio all'interno della manifestazione genovese odierna.

Nel corso della gara quattro persone si sono sentite male accusando leggeri malori. Due sono state trasportate al Galliera e due al Villa Scassi per gli accertamenti del caso.