Sport

Il procuratore sportivo Antonios Apostolopulos è a processo a Genova per avere minacciato, a giugno 2021, il dirigente sportivo dell'area tecnica della Sampdoria Carlo Osti.

Secondo l'accusa, Apostolopulos, agente di numerosi calciatori greci, aveva inviato via WhatsApp alcuni audio a Osti dopo una trattativa precedente non andata a buon fine. "L'altra volta sei stato fortunato - si sente nei messaggi - perché c'erano altre due persone se no in questo momento eri all'ospedale. Prossima volta che ti vedo non ti risparmio, prossima volta che ti vedo ti spacco la faccia punto e basta". In un altro vocale, ancora, l'agente dice: "Non scherzo, chiedi da me chi sono io, io non scherzo, io prossima volta che mi vedi scappi, io ti spacco il muso, te lo gonfio in una maniera incredibile".

Osti aveva presentato querela tramite l'avvocato Maurizio Mascia. Il processo, davanti al giudice di pace genovese, era previsto per lunedì ma è stato rinviato al 5 dicembre per un impedimento di salute dell'imputato. Apostolopulos, se condannato, rischia la radiazione.