Sport

Stretta finale per l'ingaggio di Gonzalo Villar, il centrocampista spagnolo della Roma che Marco Giampaolo ha espressamente indicato alla dirigenza come centromediano ideale per la sua Sampdoria.

Dopo una lunga trattativa - in cui era spuntata anche come alternativa la suggestione del ritorno di Lucas Torreira dall'Arsenal, in realtà oggetto di una manovra del callidissimo procuratore Betancurt per alzare il prezzo con il Galatasaray, disposto a offrire un ingaggio da 5 milioni al calciatore - le due società hanno raggiunto l'accordo. La formula prescelta sarà il prestito con diritto di riscatto fissato a 8 milioni di euro ed esercitabile nel giugno 2023.

Messa a segno la mossa di mercato più urgente, anche alla luce delle persistenti difficoltà evidenziate da Vieira nel ruolo di centromediano di impostazione, la dirigenza blucerchiata può prendere tempo, rispetto ad altre trattative che l'avvicinarsi del campionato può accelerare, indebolendo la resistenza delle controparti. In particolare, il potenziamento del centrocampo passa anche dai nomi ormai risaputi di Dario Saric, bosniaco in forza all'Ascoli da cui a gennaio venne preso Sabiri, e Karol Linetty oggi al Torino ma poco considerato da Juric.