CRONACA

Villa Duchessa di Galliera riaprirÓ nella prima parte tra due settimane

Tempesta di vento, 870 alberi abbattuti a Genova e un danno che sfiora i due milioni di euro

di Tiziana Oberti

lunedý 03 dicembre 2018
Tempesta di vento, 870 alberi abbattuti a Genova e un danno che sfiora i due milioni di euro

GENOVA - Alberi caduti, piccole frane, smottamenti. Percorrere i viali interni di Villa Duchessa di Galliera a Genova Voltri è un percorso ad ostacoli. Un viaggio nella desolazione provocata dalla tempesta di vento dello scorso 29 ottobre e che ha spazzato via, letteralmente, quasi un centinaio di piante.

“Sono 92 gli alberi che sono stati danneggiati a Villa Duchessa e che dovranno essere tagliati – spiega Paolo Fanghella assessore ai lavori pubblici del Comune di Genova - La situazione qui nel Ponente è incredibile, nonostante questo ci rimbocchiamo le maniche e piano piano ricostruiremo i parchi”.

Il bilancio dei danni non è ancora definito ma solo per la parte verde il danno a Genova – secondo una prima stima - sfiora i due milioni di euro:

“Fino ad oggi abbiamo già dovuto abbattere 870 alberi tra parchi, ville e zone urbane, i tecnici mi hanno detto che ogni albero in media costa duemila euro quindi se lo moltiplichiamo per 870 piante si capisce il danno enorme – racconta Fanghella – ora bisogna cercare di restaurare i parchi. Molti sono stati i danni che gli alberi stessi cadendo hanno provocato a muretti e strade e quindi non bisogna intervenire solo nella parte arborea. Intervenire in situazioni come questa è complicato perché si vede entità del danno ma quantificare il ripristino è difficile”.

Il giardino all’italiana del parco che accoglie i visitatori mostra anche lui le sue ferite con quattro cipressi che sono stati abbattuti. Il recinto dei daini e delle caprette tibetane sono l’unica zona dove i danni sono veramente minimi ma per raggiungerli bisogna superare piccole frane e alberi abbattuti per la strada. Moltissimi gli alberi storici caduti e che ovviamente non potranno essere sostituiti a breve.

A Villa Duchessa di Galliera così come in molte altre zone della città in campo tutti gli uomini di Aster: “Stiamo cercando come prima cosa di mettere in sicurezza i parchi togliendo gli alberi caduti – spiega Mauro Grasso direttore generale di Aster – poi ci sarà una fase di controllo degli alberi rimasti in piedi e poi una fase di consolidamento delle infrastrutture viarie e di tutti i muretti e le scarpate”.

“Stiamo lavorando per priorità: prima gli interventi nelle scuole e nei parchi con accesso pubblico; poi i cimiteri e ancora ora per esempio la situazione nel cimiteri di Voltri è critica. Ora ci concentriamo sui parchi”.

Il lavoro nei parchi è quindi molto complesso e lungo perché i tecnici devono andare pianta per pianta a fare un controllo, e verificare quindi la salute di ognuna. Una procedura complessa in particolare per Villa Duchessa di Galliera anche per l’estensione, 32 ettari e 18 chilometri di vialetti, ecco perché per la riapertura si andrà per gradi. “Entro due settimane il parco di Villa Duchessa di Galliera sarà riaperto nella prima parte, la parte bassa fino al parco giochi – spiega Pierpaolo Grignani responsabile settore verde del Comune di Genova – e poi la zona del Belvedere. Per arrivare al recinto dei daini e delle caprette come per quella dl Santuario ci vorranno mesi perché qui alcuni alberi cadendo hanno portato via parte della strada”.

In attesa della riapertura, seppur parziale, è stata lanciata una raccolta fondi per acquistare le piante da mettere a dimora per la fioritura primaverile.

Ecco gli estremi:

Beneficiario: A.P.S. Sistema Paesaggio

Causale: Aiuto per villa Duchessa 2018

Codice SWIFT: BAPPIT21A37

IBAN: IT10 G 05034 01430 000000000 951

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place