PORTI E LOGISTICA

L'astensione Ŕ in programma per venerdý

Sciopero in porto, vertice in Prefettura per evitare il caos

di Matteo Cantile

martedý 02 marzo 2021
Sciopero in porto, vertice in Prefettura per evitare il caos

GENOVA - Evitare lo sciopero in porto di questo venerdì che, complice la situazione disastrosa delle autostrade, si trasformerebbe in un’apocalisse a due e quattro ruote: è questo l’obiettivo del prefetto di Genova, Carmen Perrotta, che per quuesta mattina ha convocato tutte le parti coinvolte in una difficile video conferenza.

Collegati dai rispettivi pc ci saranno i sindacati, la Compagnia Unica, i terminalisti di Confindustria, Comune di Genova, Regione Liguria e Autorità di sistema portuale.

Lo sciopero è stato deciso dopo la lettera con cui i terminalisti hanno chiesto la messa in mora dell’autorità portuale e un rimborso di 8 milioni di Euro per quella che hanno definito la mala gestione della Culmv da parte di palazzo San Giorgio. Una lettera durissima e irrituale che ha fatto salire alle stelle la tensione tra le banchine del porto.

Ora, come ha chiesto il sindaco Bucci, serve un passo indietro da parte di tutti ma i sindacati confederali hanno già annunciato la loro intenzione di tirare dritti verso l’astensione: si prevede una mattinata di scintille.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place