CRONACA

La situazione meteo. Le previsioni per le prossime ore

Peggiora il tempo in Liguria, l'allerta diventa rossa sul Centro: Primocanale in diretta tutta la notte

domenica 20 ottobre 2019
Peggiora il tempo in Liguria, l'allerta diventa rossa sul Centro: Primocanale in diretta tutta la notte

GENOVA - Peggiora il tempo in Liguria. La protezione civile regionale valutato l'ultimo bollettino meteo diramato da Arpal ha emesso l'allerta rossa sul Centro della Liguria a partire dalle ore 20 di domenica 20 ottobre. Allerta che è arancione a partire dalle 13 sempre di domenica sul resto della Liguria. Primocanale sarà in diretta tutta la notte per darvi tutti gli aggiornamenti (CLICCA QUI PER LO STREAMING).

Poco dopo le 18 è iniziato il punto stampa per gli aggiornamenti della Protezione Civile. "Abbiamo appena finito il secondo quadro previsionale che conferma le previsioni già fatte oggi, siamo l'unica regione a farlo proprio per gestire l'allerta nel migliore dei modi", ha detto l'assessore Giacomo Giampedrone ai microfoni di Primocanale. "L'attenzione è massima anche perché il colore rosso può significare gravi danni per la Liguria, ricordiamo che l'ultima volta è stata quella di ottobre 2018".

"Le ore più difficili saranno quelle nel cuore della notte", ha detto il governatore Giovanni Toti. "L’allerta rossa ha imposto chiusure di scuole e uffici pubblici. Sono allertati Galliera, San Martino e gli ospedali nel savonese. Chi ha preso appuntamenti in determinati ambulatori può chiamare domani e fissare nuovi appuntamenti a distanza di 7 giorni. Ho parlato con i vertici di Trenitalia che comunicheranno tutti i provvedimenti presi. Oggi non ci sono stati problemi. Allertati servizi bus in caso di allagamento binari. Il porto è un altro tema sensibile di queste ore. Nelle prossime ore verranno adottate delle linee guide e dalla prossima volta saranno più chiare le procedure da adottare, ricordo che i terminal sono gestiti da aziende private e non possono essere soggetti ad ordinanze".

"Per il Comune di Genova abbiamo presdisposto che le scuole saranno chiuse di ogni ordine grado, così come cantieri e scavo in alveo, il cantiere di Ponte Morandi dalle 20 alle 6 si fermerà. Scatta la chiusura preventiva dei sottopassaggi, così come per i cimiteri anche se viene assicurata la ricezione delle salme. Sospesi gli eventi su suolo pubblico all'aperto, chiusura di musei e biblioteche anche quelli in luoghi non esondabili, mercati all'aperto, i possessori di Blu Area C, C, R, T possono parcheggiare gratuitamente nelle altre zone", ha detto il sindaco Marco Bucci. "Abbiamo aumentato le macchine dei vigili, da 4 previste saranno 11. Stiamo scrivendo le procedure di allarme, abbiamo pensato che in caso di emergenza potremmo chiudere una zona della città, se supera il livello di allarme, per cittadini e circolazione delle auto".

LE SCUOLE - Con l'allerta rossa scatta in automatico la chiusura delle scuole per la giornata di lunedì di tutti gli istituti che si trovano nella zona B e D (Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno e Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida). (GUARDA QUI L'ELENCO DEI COMUNI). Per quanto riguarda il personale docente si attende dai singoli comuni la comunicazione se anche loro dovranno restare a casa. 

UNIVERSITA' - Sono sospese tutte le attività didattiche previste durante tutta la durata dell'allerta rossa nelle sedi dell’Ateneo di Genova e Savona (TUTTE LE DISPOSIZIONI).

I TRASPORTI - Resta aperto l'aeroporto di Genova, anche se verranno valutate le condizioni meteo ora per ora. Per gli autobus a Genova, Amt ha comunicato le principali disposizioni che scattano con l'allerta rossa: la metropolitana fa servizio da Brin a De Ferrari, per tutta la durata dell’allerta rossa la stazione metro di Brignole è chiusa, chiusura del servizio ferroviario della Genova Casella (QUI NEL DETTAGLIO). Per coloro che si devono mettere in viaggio in treno, Trenitalia invita a consultare prima il sito web per eventuali modifiche che si renderanno necessarie (al momento non previste) e che saranno prontamente comunicate oppurechiamare il call center 800.892021 che dalle ore 20 alla cessata allerta sarà gratuito.

AMBULATORI - A Genova resteranno chiusi al pubblico nella giornata di lunedì tutti gli ambulatori che si trovano in zone esondabili (L'ELENCO COMPLETO). Anche a Savona alcune strutture hanno deciso di non aprire nella giornata di lunedì.

SCIOPERO IN PORTO - A Genova è stato confermato lo sciopero in porto per l'allerta rossa. I sindacati hanno espresso le loro motivazioni in una nota congiunta (LEGGI DI PIU'). 

PARCHI E CIMITERI - In ogni comune la decisione cambia a seconda delle ordinanze dei singoli sindaci. Nei comuni interessati da allerta rossa, parchi e cimiteri resteranno chiusi in automatico.

IL DETTAGLIO DELL'ALLERTA:

- Sul Centro della Liguria compreso valle Bormida e valle Stura, allerta arancione fino alle ore 18.59 di domenica 20 ottobre, poi allerta ROSSA dalle ore 20 fino alle 14.59 di lunedì 21 ottobre.

- Sul Ponente allerta ARANCIONE fino alle ore 15 di lunedì 21 ottobre.

- Sul Levante della Liguria, allerta GIALLA fino alle 19,59 di domenica 20 ottobre, poi allerta ARANCIONE dalle 20 di domenica 20 ottobre alle ore 18 di lunedì 21 ottobre.

- Nelle valli Scrivia, d'Aveto e Trebbia allerta GIALLA fino alle 19,59 di domenica 20 ottobre, poi allerta ARANCIONE dalle 20 di domenica 20 ottobre alle ore 23.59 di lunedì 21 ottobre.

GLI AGGIORNAMENTI:

ORE 17 - A Ponente sono state evacuate alcune persone a Fabbriche, una persona in via Costa Derca, in località Molino di Crevari da via Rubens sono 10 i nuclei familiari allontanati dalle loro abitazioni per precauzione. 

ORE 14 - Situazione ritornata normale a Varigotti dopo la tromba d'aria marina che c'è stata questa mattina e che ha interessato il largo della costa. 

ORE 13 - Nelle ultime ore si sono registrate precipitazioni di intensità fino a molto forte localmente nel Ponente della regione e relativo entroterra. Attualmente le precipitazioni continuano a interessare il Ponente savonese e relativo entroterra con intensità al più moderate. Si osservano innalzamenti dei livelli idrometrici delle Bormide, associati a queste precipitazioni, ma ampiamente al di sotto delle soglie di guardia. 

ORE 12.50 - A Osiglia una frana è crollata lungo la strada provinciale. Isolate alcuni abitazioni. La protezione civile sta predisponendo un piano di intervento con mezzi necessari in maniera tale che la strada venga liberata il prima possibile. 

GUARDA QUI GLI AGGIORNAMENTI DELLA GIORNATA FINO ALLE 12

LE PREVISIONI METEO ARPAL:

 DOMENICA 20 OTTOBRE: aumento dell'instabilità per l'intensificazione dei flussi umidi meridionali. Piogge diffuse con intensità forte e cumulate fino ad elevate su tutte le zone. I fenomeni potranno assumere carattere temporalesco con alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su tutte le zone. Vento di burrasca con raffiche fino a 80 km/h sul Centro-Levante e valli Scrivia, Trebbia e d'Aveto forte su val Bormida e Stura. Mare localmente agitato sul Centro-Levante per onda da sud-est, in calo dalla serata.

LUNEDI’ 21 OTTOBRE: continua la fase instabile e perturbata con piogge diffuse di intensità forte e cumulate tra significative ed elevate su tutte le zone. I fenomeni potranno assumere carattere temporalesco con alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su tutte le zone. Venti forti da sud/sud-est con raffiche fino a 60-70 km/h su tutta la Liguria escluso il Ponente.

MARTEDI’ 22 OTTOBRE: residue precipitazioni nelle prime ore del mattino, più probabili sul Centro e nell'entroterra e in attenuazione durante la mattinata. Venti forti dai quadranti settentrionali con raffiche fino a 70 km/h sul Ponente e parti occidentali del Centro e valli a cavallo tra le province di Savona e Genova.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place