MOTORI

Secondo posto per Miele, ora al comando del CIWRC

Pedersoli vince il Rally San Martino di Castrozza

marted́ 08 settembre 2020
Pedersoli vince il Rally San Martino di Castrozza

SAN MARTINO DI CASTROZZA - Secondo appuntamento stagionale per il Campionato Italiano WRC nel 40° Rallye San Martino di Castrozza e Primiero, una gara storica ma che si è presentata, quest’anno, in versione ridotta con soli 81 chilometri di prove in programma e con soli 70 realmente percorsi causa l’annullamento di un tratto cronometrato.

Anche per questo la gara trentina è stata praticamente a senso unico con Luca Pedersoli tornato sulla sua Citroen DS3 WRC, la vettura che lo scorso anno gli dette proprio il titolo tricolore WRC insieme ad Anna Tomasi. Il bresciano, partito al comando, ha chiuso in prima posizione infastidito solamente da Corrado Fontana e Nicola Arena su Hyundai i20 NG Wrc prima, fermati a metà gara dalla rottura dell’acceleratore, e poi fino al traguardo dal siciliano Andrea Nucita su Hyundai i20 R5 in coppia con il fratello Giuseppe.

Il siciliano, proprio in vista del traguardo si è visto però soffiare la seconda posizione da Simone Miele alla guida di una DS3 WRC con alle note Roberto Mometti. Il driver lombardo ha condotto una prima parte di gara non velocissima e solo sul finale ha realizzato tempi di assoluto valore, aggiudicandosi le ultime due prove e strappando per un solo decimo la seconda piazza all’avversario. Con questo successo Miele passa inoltre al comando della classifica del Campionato con 16 punti, davanti a Pedersoli di un punto e a Rossetti di 2 punti.

Un bel podio, quindi, con Pedersoli, Miele, e Nucita che sono attesi come i protagonisti principali della serie CIWRC, insieme naturalmente a Luca Rossetti. Dal canto suo, grande soddisfazione per il siciliano Nucita che ha ottenuto il successo tra i contendenti alla 3^ Zona della Coppa Rally di Zona ACI Sport.

Quarto assoluto a San Martino ha chiuso Andrea Carella, con Enrico Bracchi su una Skoda Fabia Evo, al termine di una gara veloce che lo ha visto sempre vicino al podio. Il piacentino chiude secondo della classifica della CRZ.

Al termine di una gara tormentata da vari problemi di assetto il friulano Luca Rossetti, su una Hyundai i20 R5 navigato da Manuel Fenoli, ha concluso con un quinto posto che non premia sicuramente le sue giuste ambizioni di vittoria.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place