CRONACA

Prorogato lo stato d'emergenza fino al 30 aprile

Nuovo Dpcm, da zone bianche al divieto di asporto dopo le 18: le misure in arrivo

di s.i.

mercoledė 13 gennaio 2021



GENOVA - E' attesa per il nuovo Dpcm che verrà approvato entro il 15 gennaio. Il ministro Speranza ha presentato i contenuti alla Camera: l'intenzione del Governo è quello di confermare il divieto di spostamento anche in zona gialla, vietare l'asporto dopo le 18 dai bar e stabilire l'ingresso in area arancione di tutte le regioni a rischio alto. Confermata anche l'indicazione di poter ricevere a casa al massimo due persone non conviventi, com'era già in vigore nel periodo delle feste natalizie. Tra le novità c'è l'intenzione di far riaprire i musei in zona gialla. Si torna anche a parlare di zona bianca, una quarta area che come parametri deve avere l'incidenza sotto i 50 casi ogni 100mila abitanti e Rt sotto a 1, ma dove comunque resterebbero le misure delle mascherine e del distanziamento.

Le misure tengono conto anche della situazione a livello nazionale: "Il tasso di occupazione delle terapie intensive torna ad attestarsi sopra la soglia critica del 30% e c'è un drammatico mutamento dell'indice di rischio attribuito alle Regioni: 12 regioni e province autonome sono ad alto rischio, 8 sono a rischio moderato di cui 2 in progressione a rischio alto e una sola regione è a rischio basso". Nella giornata di venerdì arriveranno le nuove ordinanze regionali. Inevitabile per il Governo prorogare lo stato d'emergenza fino al 30 aprile.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place