CRONACA

Nel 2019 era stata inviata una segnalazione dal gruppo "Palmaria Si, Masterplan No"

Masterplan Palmaria, la Comunità Europea avvia un’indagine preliminare

lunedì 22 giugno 2020
Masterplan Palmaria, la Comunità Europea avvia un’indagine preliminare

PORTO VENERE - La presidente della Commissione per le Petizioni del Parlamento Europeo (Peti) Dolors Montserrat ha comunicato ai referenti del gruppo “Palmaria Si, Masterplan No”, che avevano presentato una petizione alla CE (Comunità Europea) circa il progetto del Masterplan dell’Isola Palmaria di Porto Venere, che la petizione “è stata ufficialmente dichiarata ricevibile "in quanto le criticità sollevate sono state considerate rilevanti dal punto di vista della violazione della normativa comunitaria”. 

  Il progetto del masterplan della Palmaria, secondo i membri del movimento “Palmaria Si, Masterplan No” è stato ritenuto troppo impattante e non condiviso con le associazioni e la cittadinanza, così era stata inviata nel 2019 una segnalazione alla Commissione per le petizioni del Parlamento Europeo in merito a “profili inerenti l’avvio della procedura di Valutazione Ambientale Strategica e il correlato diritto di partecipazione riconosciuto ai cittadini da normativa nazionale e dalle direttive comunitarie”. Dito puntato sullo scenario di sviluppo 5bis, che prevede strutture ricettive, che secondo il movimento “è maturata nel ristretto circolo della cabina di regia del masterplan”.    

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place