METEO

Fino alle 24

Maltempo, in Liguria scatta l'allerta meteo: arancione a ponente, gialla nel resto della regione

lunedì 08 gennaio 2018

E' scattata alle 6 l'allerta meteo gialla per rischio idrogeologico nel Ponente della Liguria. E' infatti arrivati una perturbazione atlantica che porta con sè temporali e piogge diffuse. L'allerta è stata lanciata dalla Protezione Civile dopo il bollettino diffuso dall'Arpal. Nel Ponente della regione l'allerta si trasformerà in arancione a partire dalle 12. Il resto della regione entrerà in allerta gialla, il più basso livello previsto, a partire dalle 12.


GENOVA -  E' scattata alle 6 l'allerta meteo gialla per rischio idrogeologico nel Ponente della Liguria. E' infatti arrivati una perturbazione atlantica che porta con sè temporali e piogge diffuse. L'allerta è stata lanciata dalla Protezione Civile dopo il bollettino diffuso dall'Arpal. Nel Ponente della regione l'allerta si trasformerà in arancione a partire dalle 12. Il resto della regione entrerà in allerta gialla, il più basso livello, a partire dalle 12. 

L'assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone fa il punto sulla situazione: "A metà mattina capiremo l'evoluzione. E' una pertrurbazione lunga, ci aspettiamo piogge maggiori sul centro ponente. Ci sono delle situazioni particolari specialmente in valle Arroscia e zone circostanti, colpite dall'ultima alluvione del novembre 2016. Realtà colpite da eventi franosi importanti e quindi è una situazione da tenere sotto monitoraggio".

Nel dettaglio:

- sui bacini marittimi da Ventimiglia a Noli e sulle valli Bormida, Orba e Stura: dalle 6.00 di lunedì allerta meteo gialla

- sui bacini marittimi da Ventimiglia a Noli l'allerta diventa arancione dalle 15.00 alle 24.00 di lunedì, mentre resta gialla fino alle 24 sull'entroterra padano di ponente.

- su tutti gli altri bacini della regione: dalle 12.00 alle 24.00 di lunedì allerta meteo gialla (esclusi i bacini grandi)

- In vista dell'allerta meteo arancione, il Comune di Imperia disponde la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di lunedì. Stessa misura decisa a Taggia e a Sanremo. mentre il sindaco di San Bartolomeo al Mare deciderà in seguito.

Nelle scorse ore si sono registrati i primi disagi a causa del maltempo. Per il forte vento un grosso castagno è caduto sulla carreggiata ha bloccato per alcune ore la viabilità della strada provinciale 19 fra il comune di Lumarzo e la frazione di Colle Caprile, in località Rascoso, nell'entroterra di Genova: è successo alle 23.30 di sabato. A rimuovere la pianta tagliando il tronco con una motosega sono stati i vigili del fuoco giunti sul posto con i tecnici della Città Metropolitana. Sempre a causa del maltempo nella notte sul passo del Turchino, nel comune di Mele, è avvenuto un piccolo smottamento. Alcuni massi sono precipitati sulla carreggiata. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che hanno liberato la carreggiata e, dopo avere verificato che non c'erano pericolo di ulteriori smottamenti, ripristinato la viabilità della strada.

LA SITUAZIONE METEO

Da alcuni giorni un intenso flusso di correnti meridionali determina sulla Liguria precipitazioni tra il debole e il moderato. A originare questo flusso una saccatura presente sulla Penisola Iberica che fatica ad avanzare verso Est per la presenza di un robusto anticiclone tra i Balcani, la Grecia e l’Italia meridionale. In queste ore i modelli previsionali vedono la risalita di un minimo di pressione verso la Costa Azzurra, un fenomeno che richiamerà ancor più umidità nelle nostre zone provocando, dunque, precipitazioni diffuse e persistenti inizialmente soprattutto sul Ponente e sulle zone centrali della regione. Con il lento spostamento del fronte verso Est saranno possibili anche temporali indotti dalla presenza, in quota, anche di aria più fredda. I fenomeni sono previsti proseguire anche nella giornata di martedì andando a interessare gradualmente anche il Levante della regione. Attenzione ai venti, che rinforzeranno dai quadranti meridionali e al mare che crescerà, domani, lunedì fino ad essere localmente agitato lungo le coste del centro e del Levante. Martedì le mareggiate saranno possibili lungo tutte le coste, in particolare quelle esposte al flusso sud occidentale.

LE PREVISIONI

LUNEDI’ 8 GENNAIO: dalle prime ore del mattino piogge e rovesci in intensificazione su AD con quantitativi elevati ed intensità moderate, localmente forti, in estensione a B con intensità moderate e cumulate significative; dal pomeriggio piogge su CE con quantitativi significativi. Dal pomeriggio alta probabilità di temporali forti su ABCDE. Nella prima parte del giorno venti forti da Nord su parte occidentale di A. Dal pomeriggio venti forti da Sud su BCDE con raffiche fino a 60-70 km/h. In serata mare loc. agitato su AB per onda da Sud.

MARTEDI’ 9 GENNAIO: durante la prima parte della giornata ancora piogge e rovesci, localmente moderati, su BCE con cumulate significative. Possibili temporali al più moderati su CE; fenomeni in attenuazione a partire da Ponente. Venti forti meridionali con raffiche di burrasca in attenuazione durante le ore pomerdiane. Mare agitato per onda da Sud con possibili mareggiate lungo le coste esposte. 

Galleria fotografica




I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place