SPORT

Le tre liguri riescono a ottenere un rinvio della decisione sui diritti

Genoa, Sampdoria e Spezia contro il calcio spezzatino in tv: la guerra continua

di Giovanni Porcella

marted́ 08 giugno 2021
Genoa, Sampdoria e Spezia contro il calcio spezzatino in tv: la guerra continua

GENOVA - Nella bollente assemblea sul calcio spezzatino in serie A gestiti da DAZN lo scontro tra i club che dicono di no e quelli più morbidi c’è stato ed è finito in pareggio perché si è deciso un rinvio che la prossima settimana sarà decisivo.

Tra i falchi le società liguri, Genoa, Sampdoria e Spezia hanno fatto la voce grossa, tirandosi dietro anche Bologna, Sassuolo e Roma evitando così che passassero i 14 voti utili, mancava la Salernitana non ammessa e per questo Lotito che oltre alla Lazio è padrone dei neopromossa campani, ha minacciato di far andare a monte tutto. La Salernitana entro poche settimane dovrà essere venduta perché come è noto un proprietario non può avere due squadre nella stessa categoria. Insomma nervi a fior di pelle, ma in fondo uno spiraglio si sarebbe aperto.

Proprio il massimo dirigente del Genoa Enrico Preziosi alla fine ha dichiarato: “Vedremo se nei prossimi giorni troveremo un accordo che soddisfi non solo le squadre ma anche i tifosi”. In pratica potrebbero essere messi sul piatto più degli 840 milioni già pattuiti dalla televisione che ha preso i diritti. E magari con qualche apertura sulla collocazione delle partite.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place