CRONACA

Non possono votare perché sprovvisti di certificato sanitario

Elezioni, certificati in ritardo per elettori in quarantena a Sanremo e Ventimiglia

lunedì 21 settembre 2020
Elezioni, certificati in ritardo per elettori in quarantena a Sanremo e Ventimiglia

VENTIMIGLIA - Problemi di voto a Ventimiglia e Sanremo per elettori in quarantena o isolamento domiciliare fiduciario che non possono votare perché sprovvisti di certificato sanitario, che deve essere rilasciato dall'Asl. Lo denuncia il Comune di Ventimiglia in una lettera al responsabile del settore Demografico ed elettorale del Comune di Sanremo Roberto Gimigliano, che gestisce il "seggio mobile Covid" territoriale. Secondo l'ufficio però non è sua competenza risolvere il problema.

"La Prefettura potrà attivarsi se lo riterrà opportuno, intervenendo nei confronti dell'azienda sanitaria", spiega Gimigliano in una lettera: "L'assenza della certificazione Asl non consente l'autorizzazione al voto domiciliare in quanto la sola richiesta del cittadino non può sostituirsi alla certificazione medica". Il problema nasce dall'interpretazione della normativa, dove il termine del 15 settembre per presentare la domanda di voto a domicilio, a detta del Comune di Ventimiglia, andrebbe inteso in maniera "ordinatoria" e non "perentoria".

Insomma, a chi è stato dichiarato positivo successivamente al 15 settembre, sarebbe impedito di votare e nel caso di Ventimiglia c'è il personale in quarantena di due scuole (Latte e Roverino), dove negli ultimi giorni sono stati riscontrati altrettanti casi positivi.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place