CRONACA

Stop alle visite all'ospedale San Martino di Genova

Coronavirus, Bucci: "Ci preoccupano i dati di alcune aree di Genova"

di Linda Miante

martedý 13 ottobre 2020
Coronavirus, Bucci:

GENOVA - In alcune aree di Genova sono stimati 8-9 positivi ogni 10 mila abitanti. "Ciò significa che la situazione non è affatto da prendere alla leggera ed è anzi preoccupante, ma al momento non ho gli elementi per capire se usciremo con un'ordinanza estensiva rispetto al dpcm del governo" ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci durante il consiglio comunale. La risposta era indirizzata ai pentastellati, che con un ordine del giorno chiedevano un aggiornamento e un dibattito settimanale sulla situazione coronavirus in città.

In alcune zone di Genova l'incidenza è oltre 20 volte più alta rispetto ai quartieri dove è più bassa. Le aree sono individuabili con il codice di avviamento postale e questi dati confermano che "Genova è l'area più critica della Regione. Adesso bisognerà capire se prendere misure di prevenzione aggiuntive o se basteranno quelle del governo" ha proseguito Bucci. Il Comune, con la Regione potrebbe intervenire con alcune limitazioni ai negozi self service h24. Relativamente all'ordine del giorno - che non è stato approvato - il sindaco ha escluso la possibilità di relazionare ogni settimana delegando il compito alla Regione, che organizza ogni giorno un punto stampa. "C'è differenza tra una conferenza stampa e l'aula del consiglio" ha risposto il capogruppo dei M5s Pirondini. 

"La nuova ondata di contagi sta cominciando a dare qualche pressione sui nostri ospedali tenendo presente che si tratta di contagi molto diversi. Anche oggi ci sono nuovi ricoveri e dimissioni, il numero delle terapie intensive resta sostanzialmente sotto controllo, nell'ordine delle 25 unità, quindi non c'è l'escalation che abbiamo drammaticamente vissuto in primavera" ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti nel corso di una diretta Facebook. Il governatore ha poi aggiunto che "il sistema sanitario si è preparato per tempo e c'è disponibilità di posti letto, con tutte le difficoltà e con il fatto che i contagi aumentano".

Anche l'ospedale San Martino di Genova corre ai ripari sospendendo nuovamente le visite ai pazienti ricoverati. Questa è una delle conseguenze dell'aumento dei ricoveri per Coronavirus registrato negli ultimi giorni. La decisione è stata presa "in considerazione dell'evoluzione del quadro epidemiologico relativo all'emergenza covid-19, a maggiore tutela della salute dei pazienti e degli operatori sanitari. Eventuali deroghe per minori, portatori di handicap etc saranno valutate caso per caso dai direttori delle singole unità operative" si legge nella nota della direzione sanitaria dell'ospedale genovese. 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place