IL COMMENTO

La replica al commento di Maurizio Rossi sulle Comunali matuziane

Caro editore, il centrodestra a Sanremo unito: la confusione regna a sinistra

di Sergio Tommasini*

marted 19 marzo 2019
Caro editore, il centrodestra a Sanremo  unito: la confusione regna a sinistra

Caro editore,

ho letto con attenzione e interesse le tua analisi sulla campagna elettorale sanremese che merita, ovviamente, alcune considerazioni.

La confusione regna sicuramente nell'attuale amministrazione che tenta, ormai da mesi, di nascondere la sua collocazione politica a sinistra per paura di perdere il voto moderato. Biancheri, dietro a un civismo di facciata, ha ormai fatto il giro dell’intero arco costituzionale sostenendo per contro di non aver mai avuto a che fare coi partiti.

Mi limito a ricordare che Biancheri faceva parte, in qualità di assessore, della fallimentare amministrazione Borea che concluse anticipatamente il mandato perché non riuscì ad approvare il bilancio. Borea fu scelto sindaco negli uffici del presidente della Regione Burlando, esponente di spicco del Pci prima e poi Pds, Ds e Pd e dieci anni dopo Biancheri ha seguito il medesimo percorso accompagnato, anche lui come Borea, da una nota esponente della sinistra sanremese.

Oggi il Pd è il primo partito nella amministrazione Biancheri così come lo era nella amministrazione Borea. Fa sorridere il tentativo di nascondere tutto dietro la patina del civismo bollando i partiti di vecchiume e inutilità. Quando il Pd renziano era al 40% dei consensi e i suoi ministri ed esponenti politici di spicco venivano a sostenere Biancheri in campagna elettorale nessuno si vergognava della loro presenza.

Altro che cambiamento e rinnovamento. Stiamo assistendo al peggior consociativismo da prima repubblica con alleanze contro natura tra soggetti che nulla hanno in comune se non l’obiettivo di spartirsi poltrone e posizioni di potere, privi di programma e strategia politica.

Come giustamente ricordavi, Biancheri ha cacciato in malo modo dalla giunta Daniela Cassini pensando così di spostare la barra al centro. Peccato che oggi, in totale e continua contraddizione, carichi sul suo carrozzone Sanremo Attiva, lista civica di estrema sinistra. Noi per contro siamo sempre stati chiari e lineari sin dall’inizio del nostro percorso partito ormai due anni fa. 

Il Gruppo dei 💯 è un movimento civico collocato nell’area del centrodestra, alternativo alla sinistra. Siamo nati per far fronte alle esigenze di un ampio spaccato della società sanremese che chiedeva cambiamento e chiarezza e in particolare ribadiva con forza il diritto di scegliere il proprio sindaco senza condizionamenti esterni, fossero essi provinciali o regionali. Questa è stata la chiave principale del nostro successo.

I partiti tradizionali di centrodestra hanno seguito con interesse il nostro progetto sin dall’inizio e hanno deciso, con grande lungimiranza, di sostenerlo.

In particolare vorrei ringraziare ancora una volta il governatore Giovanni Toti, per le parole di stima ed affetto che ha speso nei miei confronti e per l’apprezzamento che ha dimostrato per il grande lavoro svolto in questi mesi.

In queste settimane sono venuti a Sanremo, a testimoniare la loro vicinanza, esponenti del governo nazionale e regionale a dimostrazione che una città importante come Sanremo necessita di consolidati rapporti politici per poter affrontare le grandi sfide che la attendono a cominciare dalle infrastrutture viarie e ferroviarie.

Ho 45 anni e non ho mai fatto politica. Nella lista “100 per cento Sanremo” saranno candidati uomini e donne che non hanno mai avuto esperienza politica ed anche nelle liste dei partiti tradizionali ci sarà un grandissimo rinnovamento.

Caro editore, da questa parte non vi è alcuna confusione. Noi non ci vergogneremo mai dei nostri alleati. Noi siamo il centrodestra unito e ci candidiamo a governare Sanremo nel segno del vero rinnovamento, della competenza e della meritocrazia. Ti saluto cordialmente.

*Sergio Tommasini - Candidato sindaco del centrodestra a Sanremo 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place