CRONACA

Primocanale in diretta dalle 6 per seguire l'evoluzione del maltempo

Allerta arancione su Centro e Levante della Liguria, allagamenti tra Arenzano e Genova

marted́ 15 ottobre 2019



GENOVA - La Protezione Civile regionale ha prolungato l'allerta meteo. Allerta  Arancione prolungata fino alle 18 tra Spotorno e Camogli comprese Val Bormida e valle Stura. Tra Ventimiglia e Noli confermata la chiusura dell'arllerta gialla alle 15. Allerta gialla che invece prosegue fino alle 20 tra Portofino e Sarzana e relativo entroterra (comprese valli Trebbia, d'Aveto e Magra.   

Allagamenti, piccole frane, treni in ritardo e possibili cancellazioni. Il fronte del maltempo ha colpito nella notte e nelle prime ore della mattinata la Liguria concentrandosi soprattutto nella zona compresa tra Arenzano e il Ponente di Genova. Aurelia allagata in più punti soprattutto in zona Vesima, casello di Genova Pegli chiuso a causa dell'abbondante pioggia che ha interessato la zona. Si tratta di una cella temporalesca che ha stazionato tutta la notte a cavallo tra le province di Savona e Genova. Lo Stura è esondato tra Campo Ligure e Masone.

Una frana segnalata lungo la strada dell'Acquasanta nelle alture di Genova Voltri interrompe la strada, segnalati disagi anche in altri punti della città e delle strade provinciali. A Genova vista la situazione ha deciso di chiudere le scuole nei Municipi Ponente e Medio Ponente (da Genova Voltri a Genova Cornigliano). Pesanti i disagi per chi deve muoversi. Anche il vento da Sud è molto forte soprattutto nella zona centrale della regione così come il mare è mosso. Primocanale in diretta dalle 6 segue l'evoluzione dell'ondata del maltempo.

- CLICCA QUI PER VEDERE LA SITUAZIONE DEI TRENI IN LIGURIA.

- CLICCA QUI PER VEDERE LA SITUAZIONE DEI BUS A GENOVA.

- CLICCA QUI PER VEDERE LA SITUAZIONE DELLE STRADE.

GLI AGGIORNAMENTI:

- 11.00 - Ancora allagato il binario tra Cogoleto e Voltri. Resta dunque il binario unico. Soppressioni soprattutto da Savona verso Genova e La Spezia. In conseguenza dell’esondazione dello Stura a Campo Ligure, i treni per Ovada vanno a passo d’uomo su un ponte che passa sopra lo Stura, disagi e ritardi anche sulla linea. Questa mattina sono stati fermati a Quarto alcuni treni e i passeggeri fatti andare su altri treni per proseguire il viaggio verso Genova.

- 11.00 - Riaperto il casello autostradele di Genova Pegli

- 10.30 - "Il fronte del maltempo transiterà su Genova in tarda mattinata, al momento la situazione è sotto controllo e preoccupa meno di quanto pensassimo in un primo momento": lo dice il consigliere delegato alla Protezione Civile del Comune di Genova Sergio Gambino. "Il vento di scirocco sta spingendo la perturbazione verso l'Alessandrino, le condizioni su Genova sono buone, la pioggia è caduta in modo meno intenso di quanto previsto e tutti i livelli di rivi e torrenti sono in discesa". Gambino però sa che la fase critica non è ancora alle spalle: "Il fronte nuvoloso passerà da noi tra la fine della mattina e il primo pomeriggio, non sono previsti temporali ma solo piogge che però a tratti potranno essere forti"

- 10.00 - Tra Masone e Campo Ligure è esondato lo Stura. Il sindaco di Masone Enrico Piccardo spiega: "Esondazione è avvenuta in località Maddalena. Adesso il livello del torrente sta calando, ci sono però smottamenti ovunque. Non abbiamo particolari problemi. Abbiamo solo una strada dove è caduta una frana ma non ci sono frazioni isolate nel comune". "Si è allagata la sede stradale - spiega Giovanni Olivieri, primo cittadino di Campo Ligure -. Il peggio è avvenuto alle 8.30 con una vera e propria bomba d'acqua. la strada si è allagata e siamo stati obbligati a chiuderla. Anche in paese il livello dello Stura si è alzato pericolosamente. Poi per fortuna ha smesso di piovere e il livello si è abbassato e anche la strada che collega Campo Ligure a Masone è stata riaperta". 

- 9.05 - Il punto sulle strade gestite da Anas: La strada statale 1 “Via Aurelia” è chiusa al traffico, in entrambe le direzioni al km 547,500, ad Arenzano (Città Metropolitana di Genova). La chiusura è stata disposta ieri sera, come previsto dalla procedura per allerta meteo arancione. Sempre sulla strada statale 1 “Via Aurelia” è provvisoriamente chiuso anche il tratto dal km 548,600 al 549,000, nel territorio comunale di Arenzano, per allagamento. Inoltre, sulla strada statale 456 ‘del Turchino’ il traffico è provvisoriamente bloccato al km 101,000, nel comune di Mele (Città Metropolitana di Genova), per la caduta di materiale dai versanti sul piano viabile. "Il personale Anas e le Forze dell’Ordine sono intervenuti per la gestione della viabilità e ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile" si legge nel comunicato.

- 8.30 - Sono circa trenta le operazioni in cui sono impegnati i vigili del fuoco di Genova nella mattinata di oggi. Per lo più si tratta di inteventi per allagamenti, alberi caduti, box e scantinati allagati. Le zone più critiche in cui si sono verificate anche piccole frane sono Genova Bolzaneto, Campomorone e da Genova Prà a Multedo. Nel centro cittadino la situazione è meno problematica. 

- 8.00 - Disagi e problemi minori causati dal maltempo nel Savonese, a Varazze si segnalano alcuni scantinati allagati. Intervento sul posto dei vigili del fuoco. 

- 7.40 - L'assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampredrone fa il punto sulla situazione: "Il fronte temporalesco è stabile nel Ponente genovese da tutta la notte, un fronte che durerà ancora per un po'. E' questa la situazione più delicata. Segnalati alcuni smottamenti e allagamenti. Stiamo monitorando la situazione. C'è una frana a Mele, i corsi d'acqua di quella zona sono tutti sottoposti a stress. Siamo in attesa del fronte di maltempo principale che arriverà nelle prossime ore. Dalle altre parti della regione con ci sono particolari disagi da segnalare. Se non è strettamente necessario l'invito è di restare a casa. al momento situazioni particolari per persone o cose non ne abbiamo ma bisogna tenere alta l'attenzione"

- 7. 20 - Disagi a causa del maltempo anche per chi si deve muovere in autobus lungo il ponente genovese. Questa la situazione segnalata da Amt:

  • Linea 1 fa servizio su due distinti percorsi: il primo collegamento è tra Voltri e Pegli Lido, il secondo tra Caricamento e Sestri Ponente
  • Linea 7: i bus percorrono in entrambi i sensi di marcia tra ponte Forestale e ponte Barbieri
  • Linea 63: raggiunge Pontedecimo percorrendo via 30 Giugno e non corso Perrone
  • Linea 101: ferma per frana
  • Linea 128: fa capolinea in piazza consigliere anziché a Di Vittorio
  • Navebus: ferma.

- 7.10 - AGGIORNAMENTO METEO ARPAL: Il temporale forte, organizzato e stazionario continua a insistere sul settore centrale della regione. Nell'ultima ora ha ripreso vigore fra Pegli e Cogoleto: Lerca 69 mm, Pegli 60.6 mm, Sciarborasca 59 mm, Mele 57 mm, Fiorino 53 mm. A Fontana Fresca, sopra Sori, lo scirocco ha superato i 100 km/h: attualmente la raffica più intensa è stata di 102.6 km/h. Il vento caldo umido mantiene elevate le temperature: a Genova massima attualmente a 21 gradi. Si registrano allagamenti localizzati e piccoli smottamenti; i livelli dei torrenti della zona sono tutti in aumento.

- 7.00 - Disagi anche per quanto riguarda il traffico ferroviario lungo il nodo di Genova secondo quanto segnala Trenitalia. "Il traffico è fortemente rallentato per danni alla linea ferroviaria causati da condizioni meteo critiche nel nodo di Genova. Maggior tempo di percorrenza fino a 100 minuti per i treni in viaggio. In corso la riprogrammazione dell'offerta commerciale" si legge nel comunicato. Situazione dunque difficile a causa di allagamenti lungo i binari. sulla Linea Genova - Ventimiglia segnalati forti rallentamenti tra Genova Voltri e Cogoleto a causa sede ferroviaria allagata e conseguente guasto agli impianti di circolazione. La circolazione ferroviaria avviene su un binario anziché due con ritardi fino a un'ora e mezza e possibili cancellazioni. Attivato un servizio bus integrativo tra Genova e Savona.

- 6.45 - "Questa perturbazione si è bloccata da sei-sette ore nel Ponente Genovese. Ha portato delle cumulate importanti e così abbiamo deciso di chidere le scuole nei municipi Ponente e Medio Ponente. Stiamo monitorando la situazione minuto per minuto in modo da poter prendere le decisioni in modo imminente" così il delegato alla Protezione Civile del Comune di Genova Sergio Gambino. Poi una precisazione: "Se ci sono studenti che abitano nel Ponente cittadino e devono recarsi a scuola nel centro città o comunque dove gli istituti sono aperti è consigliato che restino a casa" specifica Gambino.

- 6.30 - Claudio Chiarotti, presidente del Municipio Ponente a Primocanale spiega: "La situazione è abbastanza delicata, ancora non critica. Vista la situazione è stata presa la decisione di tenereScuole dei municipi Ponente e Medio Ponente chiuse oggi martedì 15 ottobre. Scuole di ogni ordini ordine e grado". Di fatto interessa la zona tra Genova Voltri e Genova Cornigliano.

 

- ore 6.15 - A10 Genova-Savona-Ventimiglia. Il casello autostradale di Genova Pegli è chiuso al traffico. Uscita consigliata provenendo da Genova: Genova Prà. Uscita consigliata provenendo da Ventimiglia: Genova Aeroporto.

- ore 5.45 - Nell’ultima ora il massimo delle precipitazioni si è concentrato su

Genova Pegli, con 90.6 mm. Il temporale forte, organizzato e stazionario continua a insistere sul settore centrale della Liguria, in particolare sul ponente genovese. A Pegli si evidenziano i 18.6 mm caduti fra le 4.50 e le 4.55. Verso gli 80 mm/1 h anche il pluviometro di Bolzaneto. "Prestare la massima attenzione nella zona delle precipitazioni più intense, dove si registrano già locali allagamenti e i livelli dei torrenti sono in rapida crescita" segnala Arpal.

- ore 5.15 - Il temporale forte, organizzato e stazionario continua a insistere ormai da qualche ora sul settore centrale della regione. Negli ultimi 60 minuti ancora precipitazioni molto intense nella zona di Genova Pegli (65 mm), Madonna delle Grazie (59.6 mm), Monte Pennello (51.6 mm) e Mele (50.2 mm). In 6 ore le cumulate complessive hanno superato i 200 mm a Mele (276 mm), Passo del Turchino (212.4 mm), Fiorino (209 mm), Madonna delle Grazie (204 mm). Prestare la massima attenzione soprattutto nella zona, dove i torrenti sono in salita e si registrano i primi allagamenti localizzati.

- L'ALLERTA NEL DETTAGLIO 

 - Allerta Gialla sul Ponente fino alle ore 15 di martedì 15 ottobre.

- Allerta Arancione fino alle ore 15 di martedì 15 ottobre sul Centro e Levante liguri entroterra inclusi.

- Allerta diventa Gialla sul Centro e Levante ligure, compreso rispettivi entroterra dalle ore 15 alle ore 18 di martedì 15 ottobre.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place