CRONACA


"Abbonamento integrato Atp-Amt-Trenitalia per tutti?": la risposta di Atp

luned́ 03 settembre 2018

GENOVA - Già questo weekend Atp aveva comunicato che per gli abbonati pendolari della Valle Stura (Tiglieto, Masone, Campo Ligure e Rossiglione) e di Mele di poter viaggiare con lo stesso abbonamento e senza costi aggiuntivi anche sui mezzi Amt e Trenitalia, una volta raggiunto il nuovo capolinea di Genova Prà. Una novità che vuole andare incontro a "questi pendolari di vallata, che più di altri soffrono i disagi legati alla nuova viabilità", aveva specificato Enzo Sivori, presidente di Atp Esercizio. "I costi di trasporto aggiuntivi, infatti, li copriremo noi di Atp con le risorse di bilancio". 

In tantissimi ci avete scritto al numero di Whatsapp 3476766291 dalla Valle Stura e abbiamo potuto darvi una risposta già prima della presenza di Roberto Rolandelli, direttore operativo di Atp, a Live News Mattina. 

La seconda importante novità è quella dell'abbonamento Atp-Amt a 70 euro, anziché a oltre 90 euro. Ma questo abbonamento integrato non comprende ancora i treni tra Voltri e Nervi, nonostante siano arrivate alcune richieste, come questa: "Credo che le agevolazioni autostradali/ferroviarie/trasporto provinciale (Atp) vadano assolutamente estese anche in Vallescrivia ! Il casello di Busalla deve rientrare nelle tratte gratuite, mentre le corriere di Atp devono essere potenziate specialmente la sera dove dopo le 18 diventa quasi impossibile arrivare a Genova e viceversa salire in valle". A questo messaggio, Rolandelli replica: "Ad oggi il servizio da Busalla è rimasto invariato, non ci sono segnalazioni di grossi ritardi, ma prenderemo il suggerimento in considerazione qualora si intasasse il traffico. Purtroppo anche per noi il dialogo con Trenitalia non è semplice". E riguardo al potenziamento delle corse: "Tra oggi e il 17 testeremo il funzionamento delle varie linee secondo l'orario invernale, valutando quali necessiteranno di essere incrementate". 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place