Cultura e spettacolo

Verranno approfonditi temi e personaggi dei più importanti film in sala
2 minuti e 13 secondi di lettura

Come all’inizio di ogni mese, ritorna – domani pomeriggio alle 17.30 nella sala della Società ligure di Storia patria di palazzo Ducale – il consueto appuntamento con la ‘Stanza del cinema’ organizzata dal Gruppo Ligure Critici Cinematografici Italiani per approfondire temi e personaggi dei più importanti film in sala e offrire a chi vi partecipa utili consigli per la visione. E le pellicole che verranno prese in considerazione in questa circostanza, analizzate da Massimo Marchelli ed Anna Parodi, sono particolarmente interessanti.

A partire da ‘Parigi, 13Arr’, tra i migliori film in concorso che ho visto l’anno scorso al Festival di Cannes. Jacques Audiard - regista che sorprende sempre con continui cambi di registro passando con felice disinvoltura dal genere carcerario (‘Il profeta’) al western (‘I fratelli Sister’) attraverso il melodramma ('Ruggine e ossa’) e il dramma urbano (‘Deephan’, Palma d’oro nel 2015)racconta in questo delicato arazzo in bianco e nero i millennial e i loro sentimenti partendo da tre graphic short-stories di Adrian Tomine, famoso fumettista statunitense. Qui incrocia la vita di quattro persone: individui sostanzialmente soli i cui reciproci rapporti rappresentano una dolorosa via d'uscita dalla solitudine e che per riscoprire se stessi si trovano occasionalmente ad occupare lo stesso spazio emotivo l'uno dell'altro. Un girotondo che nella forma ricorda certi film francesi del passato come ‘La ronde’ di Ophuls o ‘La mia notte con Maud’ di Rohmer. Audiard ha quella leggerezza lì, rapportata ovviamente alla realtà di oggi.

Da Cannes 2021 viene pure ‘Una vita in fuga’ dove Sean Penn, anche regista, recita accanto alla figlia Dylan: il ritratto di una ragazza che scopre di non potersi fidare di nessuno dei suoi genitori, costretta quindi a stare da sola: una personalità inquieta che deve aggiungere alla difficoltà di crescere quella di rapportarsi con un padre bugiardo seriale. Tra gli altri film che proporranno Marchelli e Parodi ci sono l’iraniano ‘Il male non esiste’, Orso d’oro a Berlino due anni fa; ‘Spencer’ di Pablo Larrain, il nostro ‘film della settimana’ (https://www.primocanale.it/cultura-e-spettacolo/6621-film-settimana-spencer.html); ‘CODA – I segni del cuore’, vincitore a sorpresa una settimana fa dell’Oscar per il miglior film e lo splendido ‘Licorice pizza’ di Paul Thomas Anderson.

Da ricordare anche che lunedì  11 aprile il Gruppo Ligure Critici Cinematografici Italiani insieme al Cineclub Fotovideo celebrerà la vita e l’attività del Presidente emerito del Gruppo Piero Pruzzo scomparso lo scorso 4 marzo, una carriera pluridecennale dedicata con passione al mondo del cinema. L’ingresso è libero, gli spettatori dovranno essere muniti di Super Green Pass e indossare la mascherina FFP2.  Dato il numero limitato di posti, si prega di prenotare inviando un’e-mail all’indirizzo .