Cronaca

Firmato l’accordo quadro tra il Commissario alle discariche abusive, generale Giuseppe Vadalà, e l'AMIU, nella persona del presidente Pietro Pongiglione, per una collaborazione nell’ambito dei lavori di bonifica delle discariche, operati dalla forza speciale di intervento dei carabinieri diretta dal commissario. L'alto ufficiale era stato nominato Commissario Unico per la realizzazione degli interventi per la bonifica delle discariche abusive presenti nel nostro Paese, a seguito delle sanzioni derivanti dalla sentenza di condanna della Corte di giustizia dell'Unione europea.
Oggi è stata siglata la convenzione esecutiva con i relativi impegni e obblighi dei partner ma la collaborazione è già operativa da oltre due mesi sul sito di Francavilla (Chieti), sito in infrazione europea causa 498-17.

La cooperazione riguarda un’azione marcata e continuativa di collaborazione per la salvaguardia del patrimonio ambientale e territoriale compromesso ma anche la promozione della sostenibilità nell'attività di bonifica delle discariche abusive. Una bonifica necessaria anche nel territorio della città metropolitana di Genova,

“Abbiamo conosciuto Amiu “quasi per caso” - sostiene il generale Vadalà - nel nostro lavorare sui siti del territorio nazionale, ma sin da subito abbiamo capito la sostanziale uniformità di intenti e la capacità operativa dell’azienda di multiservizi di Genova. Da questi primi incontri sul campo, abbiamo poi deciso di avviare immediatamente una collaborazione sul sito di Valle Anzuca comune di Francavilla a Mare. Siamo soddisfatti delle risposte operative e tecniche di Amiu e crediamo di poter implementare la nostra comune sinergia sottolineando anche i grandi risparmi di costi derivanti dal rapporto privilegiato tra due enti pubblici che operano nel medesimo settore”.