Cronaca

GENOVA - Tragedia a Genova. Il cadavere di un uomo è stato trovato nello specchio d'acqua davanti a ponte Caracciolo in porto. Si tratta di un tunisino residente in Francia di 35 anni. Aveva un biglietto per imbarcarsi sul traghetto Atlas della Grandi Navi Veloci in partenza verso Tunisi. 

Secondo quanto ricostruito dalla polizia di frontiera e dalla capitaneria di porto, il passeggero è entrato nel terminal traghetti correttamente e poi, per cause ancora da accertare, avrebbe cercato di scavalcare il muro che divide ponte Assereto e ponte Caracciolo. A quel punto sarebbe scivolato in mare. I vestiti e lo zaino appesantiti dall'acqua lo avrebbero trascinato a fondo. Sul posto le indagini della polizia e della capitaneria di porto.