Cronaca

GENOVA - Un ragazzo di 20 anni, incensurato, residente a Recco è stato arrestato perché ritenuto responsabile di aver prodotto, testato e stoccato ordigni esplosivi, i cosiddetti Ied (improvvisal explosive device). Ad arrestare il ragazzo sono stati i carabinieri di Recco dopo una complessa indagine avviata dopo il ritrovamento di alcuni manufatti esplosivi in uno stabile in disuso che si trova in centro a Recco.

Grazie alle videocamere di sorveglianza cittadine i carabinieri sono risaliti al ragazzo che è stato fermato mentre usciva dallo stabile con il volto travisato e un coltello in mano. Nella perquisizione domiciliare, effettuata con gli artificieri antisabotaggio e il personale della sezione investigazione scientifiche del Reparto Operativo Carabinieri di Genova, sono stati trovati diversi ordigni già pronti, una notevole quantità di polvere da sparo, centinaia di grammi di perossido di acetone, il Tatp, (un potente esplosivo primario), decine di coltelli e machete, un giubbotto antiproiettile e ingenti quantitativi di sostanze chimiche utilizzate per la sintesi e il confezionamento di sostanze esplosive.

Il ragazzo testava gli ordigni fabbricati in casa nei locali del vecchio edificio approfittando di temporali e spari di fuochi d'artificio per dissimulare il rumore dell'esplosione. Le indagini hanno permesso inoltre di individuare un ulteriore sito di stoccaggio alla periferia della cittadina di Recco, sito che è stato bonificato dagli artificieri antisabotaggio. Anche in questo caso è stata trovata polvere da sparo inserita in alcune caffettiere. 
CH/

ARTICOLI CORRELATI

Sabato 19 Febbraio 2022

Porto Genova-Savona, 2021 da record

Toti festeggia: "Segno della ripartenza di Italia e Liguria"
Sabato 19 Febbraio 2022

Spezia, Motta mette il Bologna nel mirino: "Non dobbiamo temere nessuno"

LA SPEZIA - "Non dobbiamo temere nessuno, solo rimanere concentrati in allenamento e pensare alla partita che verrà dopo. Spezia fortunato? Io non credo alla fortuna, io credo nel lavoro". Thiago Motta vuole riprendere la corsa salvezza strappando punti al Bologna. La sconfitta contro la Fiorentina
Sabato 19 Febbraio 2022

Strada per Pentema chiusa: tempi lunghi per riapertura

Frana a nord e sud della carreggiata
Sabato 19 Febbraio 2022

Genova, cestello si stacca e colpisce una macchina. L'operaio coinvolto: "Sto bene"

Incidente sul lavoro intorno alle 11,30. Momenti di paura ma nessuna grave conseguenza per le persone coinvolte
Sabato 19 Febbraio 2022

Acquista una Lamborghini, non la paga e prova a rivenderla

GENOVA - Acquista un suv Lamborghini da 260 mila euro in leasing, ma non paga nessuna rata e cerca di rivendere l'auto. Il protagonista, un commerciante torinese cinquantenne è stato denunciato e l'auto restituita alla proprietà. La storia inizia nell'ottobre del 2019, il commerciante nei mesi succe