Sport

GENOVA - La radiografia del campionato del Genoa passa numeri inequivocabili. Senza indugiare troppo sul disastro di Sheva con una media di 0,3 punti a gara, resta evidente che Ballardini è stato il più prolifico mentre Blessin il più equilibrato. Lo zio Balla alla fine della fiera ha fatto 9 punti in 12 partite con un coefficiente di 0,75. Era quartultimo quando venne esonerato ad Empoli. Una vittoria, 6 pareggi e 5 sconfitte. Quasi due gol a gara segnati (17 reti) ma ben 24 subiti. Qualche alibi il tecnico romagnolo l'ha avuto a pensare soprattutto le assenze in attacco di Caicedo e anche Destro. A Salerno giocò con Bianchi e Kallon di punta. Ma in quel momento era giusto cambiare.

Poi l'interregno di Shevcenko, quindi ecco Blessin. L'allenatore tedesco ha portato entusiasmo e riavvicinato i tifosi alla squadra. In campo ha dato dignità tattica a Sirigu e compagni. Sei sfide affrontate con altrettanti punti. È per tutti "mister X". Due le reti all'attivo, Destro con la Salernitana ed Ekuban a Venezia; anche due le volte che Sirigu è stato trafitto, curiosamente sempre con Salernitana e Venezia. Quattro gli 0-0 raccolti con tanti rimpianti con Udinese e Empoli. Bastava poco per essere in piena lotta. Ma il Genoa non si arrende, crede ancora al miracolo e anche a Bergamo con l'Atalanta saranno 500 i tifosi al seguito.

ARTICOLI CORRELATI

Mercoledì 09 Marzo 2022

Gasp e Juric, Il Genoa di Blessin all'esame degli ex

GENOVA - Il destino del Genoa è nelle mani di due ex allenatori, amati anche se a volte troppo criticati. Il calendario, in questo momento tremendo per i rossoblu, propone due sfide difficili e con un coinvolgimento emotivo: domenica a Bergamo ecco l'Atalanta di Gasperini e successivamente al Ferrar
Martedì 08 Marzo 2022

Genoa disperato, con l'Atalanta idea Frendrup

GENOVA - Aspettando una vittoria del Genoa che possa dare un minimo di senso a questa stagione, inevitabilmente è sotto ai riflettori il mercato che ha fatto il general manager Spors a cui i proprietari americani del Grifone hanno dato le chiavi della rifondazione. Bisogna dire che tutta la stampa (