Sport

La Sampdoria aspetta di riprendere la preparazione, ma i dirigenti stanno già lavorando per affrontare il mercato invernale. Molto avviata la questione del passaggio di Abdelhamid Sabiri alla Fiorentina. Il nazionale marocchino, impegnato in Qatar nella selezione nordafricana, è un obiettivo dei viola, che hanno mandato al Mondiale il dirigente Nicolas Burdisso per seguire alcuni giocatori, tra cui il fantasista sampdoriano.

Resta aperta la questione della contropartita: la società blucerchiata valuta Sabiri 15 milioni e pretende un pagamento esclusivamente economico, mentre la Fiorentina vorrebbe inserire a conguaglio il centrocampista Youssuf Maleh e il difensore centrale Szymon Zurkowski, da chiarire a quale titolo.
Naturalmente, si tratta di capire se per Sabiri possa valere, nella rassegna mondiale, l'effetto Lituania a suo tempo decisivo per Quagliarella. Nella primavera del 2007, la doppietta siglata dall'allora doriano a Kaunas, nella sfida contro i baltici, aveva indotto l'Udinese a riprendersi l'attaccante stabiese, ceduto l'anno prima in comproprietà al Doria. Se Sabiri giocasse un grande Mondiale, la sua valutazione potrebbe impennarsi e la permanenza al Doria fino a fine stagione, come sarebbe nei piani della dirigenza, diverrebbe problematica.

L'esordio al Mondiale di Sabiri, nelle file del Marocco, è previsto per mercoledì 23 novembre alle 11 italiane, le 14 di Doha, nella sfida tra i nordafricani e la Croazia vicecampione del mondo uscente.