Sport

 Albin Ekdal ha firmato il contratto con lo Spezia (nella foto, con il ds Riccardo Pecini) e domani raggiunge i compagni in ritiro in Val Gardena. Dal 2018 era alla Sampdoria.

Classe 1989, miglior centrocampista svedese del 2013, Ekdal è cresciuto nelle giovanili dell’IF Brommapojkarna, club svedese di Stoccolma, sua città natale, per poi approdare in Italia nel 2009 con la Primavera della Juventus, formazione con la quale mise subito a referto un Torneo di Viareggio, collezionando anche tre presenze in prima squadra.

La stagione successiva in prestito al Siena, conta 27 presenze e 1 gol, il primo in Serie A, proseguendo la sua carriera italiana tra Bologna e Cagliari, con cui ben 121 presenze e 8 gol in Sardegna.

Nel 2015 arriva all’Amburgo, totalizzando 57 presenze e un gol, prima di lasciare la Germania nel 2018 per vestire la maglia della Sampdoria, dove ottiene fin da subito una maglia da titolare per un bottino di 126 presenze in quattro anni, nei quali si distingue per classe e personalità, guidando alla perfezione la mediana blucerchiata.

In Nazionale, dopo la trafila nelle selezioni giovanili, l'esordio è datato 10 agosto 2011 nell’amichevole contro l’Ucraina, totalizzando fino ad oggi ben 66 gettoni, comprese le apparizioni da protagonista nei Mondiali 2018 oltre che in Euro 2016 e Euro 2020.