Sanità

Sta arrivando una tripla epidemia o meglio un trio infernale: il covid che già abbiamo, l'influenza con i primi casi e il virus respiratorio sinciziale che colpisce soprattutto i piccoli. Al Policlinico San Martino oggi è ricoverato in malattie infettive un 45enne grave per una polmonite da influenza.
A spiegare quanto l'allarme sia concreto è il professor Matteo Bassetti, direttore Diar Malattie Infettive Regione Liguria: "L'allarme arriva dai colleghi americani che parlano di una 'triple epidemy', tripla epidemia, o meglio il trio infernale".

Nel dettaglio, spiega Bassetti, "stiamo parlando di tre microrganismi già presenti: uno tutto l'anno ovvero il covid, e poi il virus sinciziale ormai diffuso e l'influenza che è gia arrivata".

"Io ho dietro le mie spalle un signore di 45 anni che 10 giorni fa è arrivato al pronto soccorso con una influenza A/H1N1 che è stato intubato per una settimana e ora è ricoverato in malattie infettive. L'influenza è arrivata e colpisce tutti".

"Il virus respiratorio sinciziale invece colpisce soprattutto i bambini ma arriva a tutte le età dando quadri di polmonite. Per questi tre microrganismi virali il rischio è l'incrocio tra i tre. La bella notizia è che non è più solo il covid a rompere le scatole, siamo riusciti a mettere il covid in un angolo e oggi ci preoccupano di più problemi diversi", commenta Bassetti.

"Il messaggio deve essere chiaro: di fronte all'arrivo dei nuovi microrganismi bisogna vaccinarsi, fare il richiamo per il covid e il vaccino per l'influenza. Non dobbiamo aspettare ancora a lungo, dicembre sta arrivando".

 

ARTICOLI CORRELATI

Giovedì 10 Novembre 2022

Liguria, Orsi: raddoppiati virus influenzali in una settimana

Isolati nella nostra regione i primi casi di influenza
Martedì 08 Novembre 2022

Sanità, anche il presidente Toti si vaccina contro l'influenza

Le somministrazioni sono partite ufficialmente lunedì 17 ottobre