Politica

GENOVA - “Incontriamo molte persone che chiedono di mettersi a disposizione per la Lega in campagna elettorale. Un segnale forte in un momento in cui, spesso, la politica è lontana dalla gente. Noi condividiamo i nostri obiettivi con territorio, cittadini e imprese attraverso politiche concrete. In Liguria abbiamo cantieri fermi su decine opere pubbliche da troppo tempo." Lo ha detto il segretario della Lega in Liguria, il deputato Edoardo Rixi, a margine della presentazione della nuova sede provinciale della Lega.

"Come Lega crediamo che la prima infrastruttura da avviare sarà la Gronda di Genova perché altrimenti la viabilità collasserà presto. Trovo altresì assurdo che un paese del G7, il nostro, non riesca a trovare risorse per calmierare il prezzo delle bollette. Rischiamo la chiusura di moltissime imprese medie e piccole, e con loro anche quelle più grandi che fino a oggi erano riuscite con finanziamenti bancari a tenere botta all’aumento dell’energia. Io credo che dal 25 settembre possiamo cambiare le sorti del nostro Paese, con la Lega e il centrodestra al governo”. conclude Rixi