CRONACA

Le esalazioni, disperse in pochi minuti, sarebbero bastate a far sentir male i sette ragazzi

Villa Gentile, ipotesi fuoriuscita di cloro da un treno

venerd́ 29 settembre 2017
Villa Gentile, ipotesi fuoriuscita di cloro da un treno

GENOVA - Una nuova ipotesi nelle indagini dei vigili dell'Ambiente potrebbe spiegare il perchè dell'intossicazione dei sette studenti di mercoledì scorso a Villa Gentile.

Una perdita di cloro concentrato da parte di una cisterna di un treno fermo a Sturla sarebbe caduta sulla pista d'atletica proprio mentre i ragazzi si stavano allenando per il salto in lungo. Le esalazione si sonodisperse in pochi minuti, secondo i vigili, ma sarebbero comunque bastate a causare bruciore agli occhi, tosse e mal di gola ai sette ragazzi.

Questa tesi spiegherebbe il fatto che nel sangue non sia stata trovata nessuna traccia di sostanze tossiche e i malori siano stati solo passeggeri.

Non ci sono ancora prove che supportino questa ipotesi, ma il procuratore capo Cozzi assicura che darà impulso alla conclusione delle indagini e alla riapertura del campo entro la prossima settimana.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place