SPORT

La anticipazioni del presidente della Juventus

Tramontata l’idea della Superlega, Agnelli: “Ora avanti con la Supercazzola”

di Enrico Cirone

giovedì 22 aprile 2021
Tramontata l’idea della Superlega, Agnelli: “Ora avanti con la Supercazzola”

GENOVA -  Non si ferma Andrea Agnelli. Anche dopo che Manchester City, Arsenal, Manchester United, Liverpool, Chelsea e Tottenham hanno ufficializzato il proprio ritiro dalla nuova Superlega creata dall’élite del calcio europeo. I club inglesi infatti hanno abbandonato il progetto e hanno diffuso comunicati di scuse nei confronti dei propri tifosi. Si accoda l’Inter e il Milan che, attraverso Maldini, ha chiesto scusa ai tifosi.

Ma il presidente dal 2010 della Juventus Football Club, non demorde.

“Se con il calcio non è andata bene, andrò avanti con tutti gli altri sport. Voglio far gareggiare l’élite dei più ricchi di tutte le specialità. Atletica, basket, nuoto, tennis, ping pong”.

Intercettato un attimo prima di entrare nell’austero studio del professor Michele Re Rebaudengo&Associati nel centro di Torino, Agnelli si è lasciato andare a interessanti anticipazioni.

“Correranno i prossimi 100 metri, accanto a Usain Bolt, Augusto Belgiojoso, medico dentista di Ivrea, con un reddito di 3 milioni di euro, e Santino Pulvirenti, carrozziere di Bollengo con un reddito accertato dalla Finanza di 3, 3 milioni di euro”.

Incalzato dal giornalista, Agnelli snocciola in ascensore la sua ultima verità: “Solo i più ricchi giocheranno nel mio torneo di ping pong esclusivo per le reti a pagamento di tutto il mondo. Ho sotto contratto l’inglese Masterson, ricchissimo birraio di Liverpool, che gioca anche a freccette, e l’olandese Van de Kerkove, camionista plurimilionario di Rotterdam. Ma di più non posso e non voglio dire”. Annuncia Andrea Agnelli sfuggendo al cronista sul pianerottolo e infilandosi nello studio torinese del celebre professor Michele Re Rebaudengo.

Psichiatra.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place