CRONACA

Messi in sicurezza due fronti franosi provocati dal maltempo

Si rompe l'isolamento della Val Bormida, riapre la strada provinciale per Cadibona

sabato 30 novembre 2019



SAVONA - E' stata riaperta al traffico, a doppio senso di marcia, la strada provinciale 29 del Colle di Cadibona che era stata chiusa a causa di una frana che si era abbattuta domenica scorsa, 24 novembre. La sua riapertura consentè di nuovo il collegamento tra Savona e la Val Bormida, con riserva di valutare e disporre "prescrizioni, limitazioni e chiusure per esigenze di completamento dei lavori, in caso di allerta o significativi fenomeni atmosferici", scrive in una nota la Regione Liguria.

La riapertura è stata possibile grazie alla messa in sicurezza di due fronti franosi. L'isolamento della Val Bormida così sarà rotto. Il governatore Toti qualche giorno prima aveva effettuato un sopralluogo sulla frana che ha interrotto la strada provinciale 29 in località Montemoro. Si tratta dell'asse di collegamento principale tra il porto di Savona e Cairo Montenotte, importante polo industriale ligure.

"Chiediamo al governo un piano straordinario di infrastrutture perché, in questo Paese, bisogna smettere di parlare di cantieri e non aprirli. Non è possibile che una valle industriale che ci collega con il Piemonte sia servita da una sola statale". Questa volta, attacca Toti, "serve coraggio: non siamo cementificatori ma siamo persone normali che vogliono smettere con un ambientalismo che non ha migliorato il Paese ma lo sta lasciando indietro di anni. Non è possibile che una perturbazione, pur eccezionale, metta in ginocchio una delle aree piu' produttive del Paese. Sarebbe bene, invece di continuare a riparare i danni, cercare un po' di prevenirli".

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place