SPORT


Sampdoria-Atalanta 0-0, al Ferraris niente gol: terzo risultato utile consecutivo per Ranieri

domenica 10 novembre 2019
Sampdoria-Atalanta 0-0, al Ferraris niente gol: terzo risultato utile consecutivo per Ranieri

GENOVA - Terzo risultato utile consecutivo per la Sampdoria di Ranieri che in casa pareggia 0-0 contro l'Atalanta di Gasperini. Un match con poche occasioni e tanto nervosismo, 5 ammoniti e un espulso. Ranieri si affida a Quagliarella e Bonazzoli in avanti, il match-winner di Ferrara Caprari parte dalla panchina. Ferrari fa coppia al centro della difesa con Colley, bereszynki e Murru i terzini. A centrocampo Depaoli, Ekdal, Vieira e Jankto. Gli orobici rispondono con Malinovskyi, Gomez e Muriel.

Ci si aspettava un inizo a mille all'ora, succede l'esatto contrario. I bergamanschi fanno possesso ma non trovano sbocchi offensivi, l'undici di ranieri è ordinato. Il primo a provarci sul serio è Murru, ma la sua conclusione è murata. tra il 9' e il 12' botta e risposta Pasalic-Jankto per entrambi si scuote solo l'esterno della rete. La Samp è sfortunata, guaio mucolare per Bonazzoli, il giovane attaccante non ce la fa, Ranieri al suo posto manda in campo Caprari. Il ritmo al Ferraris resta lento, le formazioni si studiano. Il lungo possesso palla degli ospiti non si trasfporma mai in occasioni da rete. I blucerchiati provano le ripertenze rapide ma arrivati a centrocampo si infrangono sulla difesa orobica. Castegne trattiene Ekdal per evitare una ripartenza, per il belga arriva il giallo. Passata la mezz'ora Quagliarella prova a infiammare il Ferraris, la sua rovesciata è respinta sul più bello. Poi è Toloi a far vebire i brividi alla Sud, la sua girata sorvola la traversa di Audero di un soffio. Audero compie un'ingenuità in uscita su Muriel, la palla gli finisce sulla mano fuori area, dopo il consulto del Var si continua a giocare. L'ultimo squillo del primo tempo è ancora degli ospiti. L'attivo Malinovskyi calcia una punizione dai 25 metri, la palla supera la barriera e si dirige verso la porta: Audero in tuffo spegne la gioia dell'ucraino. Al riposo Sampdoria-Atalanta 0-0.

Stessi ventidue in campo a inizio ripresa. Il ritmo del match è subito un altro. passano tre minuti e Jankto ha sui piedi la palla del vantaggio, il ceco perde un po' il tempo e Gollini in uscita salva i suoi. I blucerchiati ci mettono intensità, l'Atalanta soffre la pressione e fatica a superare la metà campo. Arriva anche nervosismo, ne fa le spese Malinovskyi che si guadagna il cartellino giallo. La Samp però non punge più. Gasperini richiama Hateboer e Muriel e manda in campo Arana e Barrow nel tentativo di dare freschezza. Irrati tira fuori i cartellini anche per Depaoli e il Papu Gomez. Ranieri capisce che quagliarella non ne ha più e decide che è arrivato il momento di Ramirez. Barrow scappa verso la porta Ferrari lo ferma con le cattive per Irrati è cartellino giallo, Gasperini si infuria avrebbe voluto il rosso. Passa un minuto e arestare in dieci sono proprio gli ospiti, Malinovskyi già ammonito entra dura in scivolata e da dietro su Vieira, Irrati non ha dubbi, secondo cartellino giallo e rosso per l'ucraino. I minuti passano veloci sul cronomentro. L'Atalanta paradossalmente è più pericolosa con l'uomo in meno mentre la Samp npon trova spunti in avanti. Entra anche Bertolacci per un anonimo Vieira. Il centrocampo di Ranieri prova i lanci lunghi per le punte ma la difesa orobica è attenta. Si arriva presto al novantesimo. Quattro minuti di recupero. L'Atalanta soffre la fatica della Coppa, la samp capisce che è il momenti di schiacciare sull'acceleratore e costringe gli orobici a chiudersi nella propria area. Ma questa volta il gol last minute non arriva. Arriva invece un pareggio che porta un punticino in più classifica. Ma soprattutto dà continuità di risultati e questa è una buona notizia: terza partita consecutiva a punti. Ora c'è la sosta per la Nazionale. Ranieri ha tempo per lavorare.  

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place