CRONACA

Giampedone: "Piano smaltimento macerie ancora provvisorio"

Ponte, la pinza continua a demolire le abitazioni di via Porro

martedý 04 giugno 2019



GENOVA -  Non c'è ancora un piano definitivo per smaltire i detriti prodotti dalla demolizione del ponte Morandi e degli edifici di via Porro, la competenza è attribuita al commissario straordinario per la ricostruzione, il sindaco Marco Bucci, ma non sono ancora stati forniti i dettagli sui siti di smaltimento. L'assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone in Consiglio regionale risponde così a un'interrogazione del capogruppo Pd Giovanni Lunardon.

"Al momento i siti di smaltimento sono stati indicati in via assolutamente preliminare, in alcuni impianti per rifiuti inerti non pericolosi e pericolosi, liguri e non, in base a verifiche sull'effettiva possibilità di accogliere nei siti dei materiali in uscita", dichiara Giampedrone. "La demolizione dei palazzi di via Porro è iniziata, a breve è prevista la demolizione delle pile 10 e 11 e non si sa ancora dove saranno smaltiti i materiali, ci sono solo ipotesi teoriche - attacca Lunardon - un fatto molto grave, di cui è responsabile l'amministrazione commissariale del sindaco Marco Bucci".

Intanto questa mattina per il secondo giorno la pinza meccanica è entrata in funzione in via Porro per proseguire la demolizione della palazzina. 

Durante Genova nel cuore, Luciano Grasso, consulente della struttura commissariale che fa capo a Marco Bucci ha spiegato le modalità di demolizione delle palazzine. "I quattro edifici non verranno demoliti completamente ma rimarranno in parte con una funzione di mitigazione in vista dell'uso delle micro-cariche sulle pile prevista al momento per il 24 giugno - spiega Grasso -. Abbiamo studiato il piano di mitigazione con le aziende incaricate e insieme ad Asl e Arpal. Giovedì ci sarà una riunione in prefettura a Genova incentrata proprio su questo tema".

  

"Chi dice che siamo in ritardo non capisce quello che dev'essere il lavoro della struttura commissariale e non si rende conto che le informazioni devono essere date precise. Stiamo facendo un lavoro ben fatto. Le informazioni le dobbiamo dare precise e parleremo con la cittadinanza il 17 e 18 giugno" ha spiegato il sindaco di Genova e commissario straordinario per la ricostruzione del nuovo ponte sul Polcevera Marco Bucci parlando a margine della presentazione dell'evento 'Ballata per Genova'.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place