POLITICA

Proteste sollevate dai consiglieri di Italia Viva

Niente aria condizionata in consiglio comunale, proteste a Genova

lunedė 29 giugno 2020
Niente aria condizionata in consiglio comunale, proteste a Genova

GENOVA - Consiglio comunale "caldo" a palazzo Tursi e non solo per gli argomenti all'ordine del giorno. A causa di un guasto all'impianto di aerazione e condizionamento la temperatura in aula rossa è vicina ai 40 gradi tanto che il presidente del consiglio Alessio Piana ha consentito ai presenti di togliere la giacca e restare in camicia. Il regolamento del consiglio impone l'uso della giacca ai consiglieri.

Le consigliere erano già in maniche corte, tra i banchi anche alcuni ventagli. Il problema è stato sollevato da una mozione d'ordine di Mauro Avvenente (Italia Viva) che ha chiesto "un modo per refrigerare l'aria e permettere lo svolgimento dei lavori". Il presidente del consiglio Piana ha spiegato che gli uffici tecnici sono già stati avvertiti della questione e che l'assenza di aria condizionata non è legata alla questione Covid. Più fortunati i consiglieri che, sfruttando la modalità mista in presenza e da remoto del consiglio, sono rimasti a casa.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place