CRONACA

Le previsioni per le prossime ore

Maltempo in Liguria, allerta arancione sul centro della regione

sabato 19 ottobre 2019

Allerta meteo in Liguria, il governatore Giovanni Toti fa il punto di quanto accaduto nella prima giornata presso la sala della Protezione civile di Genova.


GENOVA - La Liguria continuerà a essere interessata da una importante fase di maltempo almeno fino a lunedì, con piogge diffuse e persistenti, ma di intensità generalmente fra moderata e forte, che insisteranno ancora soprattutto sul centro della regione. Per questo motivo l'Arpal ha prolungato l'allerta meteo che diventa Arancione sul Centro della Liguria (zone B e D) per l'intera giornata di domenica.

Primocanale trasmette in diretta dalle 7 del mattino con gli aggiornamenti in tempo reale e i collegamenti in diretta da tutte le province fino al cessata allerta.

Le abbondanti piogge di sabato hanno creato diversi problemi soprattutto nella provincia di Genova con frane segnalate in diversi punti, un guado crollato a Serra Riccò con diverse persone in difficoltà e treni in ritardo dal ponente verso il centro della regione (LEGGI QUI)

Sampdoria-Roma, in programma alle 15 al Ferraris, si giocherà. Lo rende noto il Comune. la disputa della partita era a rischio in considerazione dell'allerta meteo arancione proclamata per tutta la giornata di domani sulla città. Lo stadio si trova a due passi dal torrente Bisagno, in zona a rischio per le esondazioni. Nonostante l'allerta arancione, per il Comune, il meteo nel pomeriggio sulla zona dello stadio non dovrebbe portare criticità da mettere a rischio la gara. La situazione meteo resta monitorata. (LEGGI QUI)

Secondo i tecnici Arpal "il vero problema, oltre al tipo di precipitazioni è l'impatto: il terreno e i corsi d'acqua rispondono subito, ci sono zone come Mele, nell'entroterra di Genova, dove sono caduti 720 millimetri di pioggia in 5 giorni, mentre nei primi nove mesi dell'anno erano stati 851.4 millimetri. In alcune aree del Savonese si è andati sopra i 100 millimetri, quindi l'attenzione resta alta, in attesa delle prossime valutazioni anche per la giornata di lunedì". Gli 'ingredienti' che potrebbero concorrere a formare una convergenza sul centro della regione sono i venti da sud est previsti sul Mar Ligure nei bassi strati dell'atmosfera, combinati con venti da sud ovest più in quota e una componente da nord sul ponente regionale.

Un flusso umido che, precisano da Arpal "andrà intensificandosi insieme all'attività temporalesca che, pur non assumendo le caratteristiche dell'evento di qualche giorno fa, aumenterà da circa metà giornata. Il fronte non passerà sulla nostra regione, passerà più a nord, ma questo intensificherà in Liguria il richiamo di aria umida meridionale e quindi carica di pioggia".

15 PERSONE EVACUATE A PIGNA - Sono salite a 15 le persone evacuate precauzionalmente a causa del maltempo nel comune di Pigna, in val Nervia, nell'entroterra imperiese. Dopo le prime due persone evacuate nel primo pomeriggio, il sindaco, in accordo con la Protezione Civile, ha disposto l'evacuazione di altri 13 abitanti che sono stati ospitati in un agriturismo. Il ruscello che passa accanto all'abitato, ingrossato per le piogge intense, sta trascinando massi di grandi dimensioni che minacciano l'integrità delle case. Il provvedimento è stato preso in via precauzionale. La situazione è in continua evoluzione e monitorata dalla Protezione Civile..

LAVORI SUL RIO CANTARENA - In previsione dell'allerta arancione, i vigili del fuoco hanno lavorato sul rio Cantarena, ad Arenzano, per liberare il greto del fiume da alberi ed arbusti. Questo per consentire alle acque il regolare deflusso verso il mare ed evitare esondazioni. Le squadre all'opera sono miste, formate da personale Saf e sommozzatori.

IL DETTAGLIO DELL'ALLERTA:

  • Agli estremi della Liguria e sui bacini interni del centro-levante (zone A, C ed E) GIALLA fino alle 23.59 di domani, domenica 20 ottobre.
  • Sul settore centrale (zone B e D) GIALLA fino alle 23.59 di oggi, sabato 19 ottobre, poi ARANCIONE fino alle 23.59 di domani, domenica 20 ottobre (i bacini grandi rimangono gialli).
I DATI DELLE PRECIPITAZIONI - Tra la notte di venersi e la mattinata di sabato le precipitazioni si sono ancora concentrate tra il savonese e il genovese ma, per alcune ore, i fenomeni si sono spostati più a Levante. Le cumulate più importanti nelle ultime sei ore sono state: Fiorino (Genova) 81.2 millimetri, Mele 81.2, Passo del Turchino 55.4, Monte Pennello (Genova) 52.4, Valleregia (Serra Riccò) 48.6, Mignanego 46.8, Fallarosa (Torriglia) 46, Genova Pontedecimo 42.2 (41.2 in un’ora). Da segnalare anche che, sui 15 minuti, Genova Pegli ha segnato 19.4 millimetri, Alassio 14.2, Panesi (Cogorno) 13.4 mentre, ancora a Genova Pegli, tra le 4.35 e le 4.40 sono caduti ben 10 millimetri di pioggia. La situazione più delicata è quella della parte centrale del territorio regionale, completamente satura e sottoposta a pesante stress idrogeologico: da martedì 15 ottobre a oggi la stazione di Mele ha cumulato 723.2 millimetri di pioggia, mentre nei primi nove mesi dell’anno erano stati 851.4 millimetri.

LE PREVISIONI METEO ARPAL

DOMENICA 20 OTTOBRE: In un contesto di piogge diffuse su tutta la regione (quantitativi significativi ed elevati ed intensità fino a forti) si inseriscono fenomeni a carattere temporalesco con alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti sul centro ed entroterra a cavallo tra le province di Savona e Genova; forti o organizzati sul Ponente e Levante della regione compreso valli Scrivia Trebbia e d'Aveto. Venti di burrasca sul centro e Levante con raffiche intorno agli 80-90 km/h, forti su tutto l'entroterra. Mare localmente agitato sulle coste del Centro per onda da Sud-Est.

LUNEDÌ 21 OTTOBRE: Continua la fase perturbata con fenomeni diffusi che localmente potranno assumere carattere temporalesco. Piogge di intensità tra moderata e forte con cumulate tra elevate e significative su tutte le zone. Alta probabilità di temporali forti o organizzati. Vento forte da Sud/Sud-Est sul Centro-Levante della Liguria. Mare in calo fino a molto mosso sulle coste del Centro-Levante.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place