CRONACA

Il 3 l'inaugurazione del viadotto, il 5 l'apertura al traffico

Lavori verso la fine sul viadotto Genova San Giorgio: si sistemano gli ultimi dettagli

giovedý 30 luglio 2020



GENOVA - E' attesa nelle prossime ore la consegna del nuovo ponte Genova San Giorgio dal consorzio che si è occupato della costruzione materiale della struttura al commissario e sindaco di Genova Marco Bucci. L'opera è ormai conclusa. Sul viadotto progettato e donato alla città da Renzo Piano si stanno completando gli ultimi dettagli, dal montaggio dei vetri agli ultimi portali con le indicazioni stradali. Poi dopo avverrà ala consegna e quindi gli ultimi lavori. Tutto sarà pronto per l'inaugurazione di lunedì 3 agosto quando a Genova arriverà anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sarà lui il primo a transitare con l'auto sopra il nuovo ponte. Nuovo ponte che aprirà ufficialmente al traffico mercoledì 5 agosto.

Sono intanto pronti i robot, unici al mondo, che contribuiranno a rendere sicuro il ponte Genova San Giorgio è terminata. I dispositivi, progettati dall'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e realizzati dal Gruppo Camozzi, su commissione dell'ATI costituita fra Seastema spa e Cetena spa (Gruppo Fincantieri), contribuiranno alla sicurezza del nuovo Ponte di Genova mediante telecamere e sensori, eseguendo in maniera automatica un monitoraggio periodico dell'infrastruttura. I 4 robot - 2 Robot-Inspection e 2 Robot-Wash - saranno operativi il prossimo autunno non appena gli impianti di servizio del sistema saranno completati. Il sistema robotico si basa sull'installazione ai lati del ponte dei 4 robot: 2 che si occuperanno della ispezione della superficie inferiore dell'impalcato e dell'elaborazione dei dati per la determinazione di eventuali anomalie (Robot-Inspection) e 2 che puliranno le barriere antivento ed i pannelli solari (Robot-Wash).

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place