MOTORI

Il preparatore siciliano sul podio anche con la Subaru di Riolo

Isola d'Elba, esulta Balletti con la vittoria di Salvini-Tagliaferri

sabato 19 settembre 2020
Isola d'Elba, esulta Balletti con la vittoria di Salvini-Tagliaferri

CAPOLIVERI (LI) - Grande show nella serie rally tricolore dedicata alle auto storiche. A un anno di distanza dalla vittoria sull'isola toscana, nel Campionato italiano Rally auto storiche (Ciras) Alberto Salvini e Davide Tagliaferri sulla Porsche 911 RS Balletti Motorsport di 2° Raggruppamento si confermano vincendo ancora il Rallye Elba Storico. Sul secondo gradino del podio sale l'equipaggio 'Lucky'-Pons su Lancia Delta Hf Integrale mentre al terzo posto chiude l'equipaggio Riolo-Floris su Subaru Legacy Turbo Balletti Motorsport. Il savonese Gabriele Noberasco ha chiuso la sua gara al decimo posto con un distacco di oltre sei minuti dal leader.

Tre le intense giornate di gara sull’isola per una corsa, valida come secondo round del tricolore, che ha fornito spettacolo costante e continui colpi di scena. Il principale è stato senza dubbio il ritiro di Lucio Da Zanche, dominatore della prima tappa, che al via della prova “Due Mari”, la più lunga del rally, ha rotto il cambio della sua 911. A vincere la gara sono stati dunque Alberto Salvini e Davide Tagliaferri autori di una eccellente seconda tappa che li hanno visti recuperare lo svantaggio su Lucky e portarsi poi al comando.

Salvini ha chiuso davanti a Lucky di 17"2. Il pilota senese, mette così la firma con una prestazione da incorniciare sulla Porsche 911 RS, prendendosi anche il successo nel 2° Raggruppamento. Termina con il secondo assoluto sugli asfalti elbani Luigi “Lucky” Battistolli. Il vicentino è stato anche davanti fino a tre prove dal termine e alla fine si è portato a casa anche il successo nel 4° Raggruppamento. Tra i protagonisti del rally anche Totò Riolo. Il siciliano ha combattuto in pratica per tutta la gara con problemi di elettronica e poi di turbo che hanno rallentato il passo della sua Subaru Legacy. Nonostante questo è riuscito a chiudere a ridosso del podio assoluto e secondo di 4° Raggruppamento.

Colpo di scena nel 3° Raggruppamento a sfavore di Angelo Lombardo. Rimasto sesto assoluto e leader del 3° Raggrupamento fino alla penultima prova, il pilota di Cefalù si è dovuto ritirare dopo un’uscita di strada. In testa al 3° Raggruppamento è passato così al comando l’elbano Massimo Giudicelli, sulla Volkswagen Golf GTI seguito dall’equipaggio pisano Fantei-Grechi, Alfa Romeo Alfasud. Successo nel 1°Raggruppamento per il veneto Nicola Salin e Paolo Protta con la 911 S dopo l’out di Antonio Parisi ad inizio Tappa 2.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place