SPORT


Genoa-Atalanta 1-2, var e rigori ma Zapata gela il Ferraris al 95'

domenica 15 settembre 2019
Genoa-Atalanta 1-2, var e rigori ma Zapata gela il Ferraris al 95'

GENOVA - Un bolide terra aria al 95' di Duvan Zapata manda ko il Genoa quando ormai sembrava essere riuscito a portare a casa un pareggio contro l'Euro Atalanta di Gasperini. I gol tutti nella ripresa: al 65' Muriel è freddo a battere Radu dopo un calcio di rigore assegnato dall'arbitro Fabbri dopo consulto con il Var, il Genoa trova il pareggio con Criscito sempre dal dischetto ma poi Zapata decide il match praticamente all'ultimo respiro. 

Andreazzoli si affida al collaudato 3-5-2 con Kouamè e Pinamonti in avanti, Schone in cabina di regia e Ghiglione e Barreca esterni tutto campo. Rispondono gli orobici che mercoledì esordiranno in Champions League con le bocche di fuoco in avanti Zapata, Gomez e Ilicic. Parte forte il Genoa con Ghiglione che si vede subito annullato per fuorigioco il suo tiro che si era insaccato in rete. I rossoblù premono sospinti dall'entusiasmo del suo pubblico ma la prima vera occasione è ospite, ma Pasalic non arriva all'appuntamento. E' soprattutto il caldo a farla da padrone con il cooling break che permette ai ventiduè in campo di rinfrescarsi. L'Atalanta sale d'intensità e fa capire perchè gioca nell'Europa dei grandi mentre il Genoa ordinato punta più a difendersi e ripartire in contropiede cercando di sfruttare le sfolate offensive di Koaumè. Il match si fa anche duro, a farne le spese Masiello e Ilicic per l'Atalanta e Romero per il Genoa che si beccano il cartellino giallo. Radu salva su Pasalic. All'intervallo meglio gli ospiti ma match fermo sullo 0-0.

La ripresa parte come si era conclusa la prima frazione con i ragazzi di Gasperini che premono. La mossa decisiva è l'ingresso di Muriel che dà la scossa. Pochi minuti dopo Duvan Zapata è atterrato in area dal cugino Cristian, Fabbri fa giocare, poi col var cambia opinione. Muriel dagli undici metri è freddo e spiazza Radu: 1-0 Atalanta. Il Genoa prova a reagire ma l'Atalanta si difende con ordine e riparte alla caccia del raddoppio. Andreazzoli butta dentro Pandev al posto di Barreca e Saponara per Radovanovic. Al 90' il Ferraris rossoblù esplode, Kouamè è toccato in area e cade a terra. Fabbri non ha dubbi: è rigore, qualche dubbio resta. Criscito non sbaglia, è 1-1. Ma quando ormai sembra fatta arriva la doccia gelata con Duvan Zapata che stoppa fuori area, la difesa rossoblù gli lascia un po' di spazio e il colombiano fa partire una saetta che Radu riesce solo a sfiorare ma non ad evitare che si insacchi in rete. Il match finisce qui. Il Genoa resta fermo a 4 punti in classifica e venerdì sera va a Cagliari per la sfida contro i sardi alla Sardegna Arena.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place