SALUTE E MEDICINA

Secondo il virologo, i primi studi dimostrano che i vaccinati non contagiano altre persone

Covid, Pregliasco: tutti i vaccini sono simili, trombosi eventi rarissimi

di Stefano Rissetto

lunedý 05 aprile 2021
Covid, Pregliasco: tutti i vaccini sono simili, trombosi eventi rarissimi

ROMA -  "E' importante sottolineare che tutti i vaccini anti-Covid disponibili sono sostanzialmente comparabili nell'efficacia. Gli eventi avversi vanno evidenziati, come in ogni approccio terapeutico e farmacologico, ma le trombosi di cui si parla restano eventi rarissimi". Lo ha detto a Sky TG24 Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli Studi di Milano.

"Si perde in alcuni casi - spiega il virologo - il vero rapporto fra il pericolo della malattia e il pericolo di un vaccino, e spesso si sbaglia pensando che sia meglio non vaccinarsi". I vaccini, chiarisce, "evitano la malattia, soprattutto quella grave, ma studi ad hoc dimostrano che i vaccini hanno anche la capacità e la possibilità di sterilizzare la persona che si vaccina e impedire in gran parte di contagiare gli altri. E' un elemento importante che ci aspettavamo, mancava l'oggettività del dato scientifico che si sta acquisendo grazie agli studi e all'applicazione su grande scala di queste vaccinazioni".

Quanto ai problemi organizzativi, "andrebbero visti in un tempo un po' più lungo perché l'organizzazione è davvero complessa. Mentre le nubi sulle dosi mi inquietano perché in questa guerra al virus le munizioni sono fondamentali come l'aspetto organizzativo che credo si sia ora ben oliato. Credo- ha concluso Preglisco - già si vedano bei risultati negli anziani ricoverati nelle Rsa e nei casi fra gli operatori sanitari precipitati quasi a zero".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place